Belgio: dopo 12 anni torna al Mondiale e….

Dal campo alla panchina: questo in modo riassuntivo è l’esperienza del tecnico dei Diavoli Rossi Marc Wilmots che aveva guidato la nazionale belga nel 2002 ai Mondiali di Giappone e Corea ed era uscito dal campo sconfitto con la fascia di capitano nel match degli ottavi di finale contro il Brasile che avrebbe poi trionfato nella manifestazione.

Ora invece la gioia per aver vinto matematicamente il girone di qualificazione dopo il successo per 2-1 sul campo della Croazia a Zagabria e la voglia di continuare il lavoro intrapreso con il gruppo nel giugno 2012 al posto di Georges Leekens.

E Wilmots svela anche che nel dopo partita ha ricevuto una piacevole telefonata: “Il re Filippo mi ha chiamato a fine partita. E’ qualcosa che mi riempie d’orgoglio”, ha detto l’ex giocatore di Malines e Standard Liegi.

Croazia – Serbia: tutto esaurito a Zagabria

La televisione nazionale croata ha trasmesso ieri le immagini dei tifosi che, nonostante il freddo intenso, hanno passato molte ore in coda ai botteghini di Zagabria per acquistare i biglietti per il match del prossimo 22 marzo e valido per le qualificazioni alla prossima Coppa del Mondo contro gli arcirivali della Serbia.

La federazione calcistica locale (HNS) ha messo in vendita circa 24,000 biglietti e siva sicuramente verso il tutto esaurito. Una parte poi dei tagliandi verrà venduta tramite Internet per giungere alla cifra complessiva di 38,000 spettatori. “Per questa partita c’è un interesse talmente elevato che la capienza del Maksimir stadium sarebbe stata riempita parecchie volte,” ha dichiarato la federazione sulla propria pagina Facebook.

I due organismi calcistici interessati si sono accordati per permettere l’acceso solo ai tifosi di casa mentre il match di ritorno avrà luogo a Belgrado il 6 settembre.