Xabi Alonso e il doping: mai visto sostanze strane alla Real Sociedad

In merito alle rivelazioni dei giorni scorsi di Inaki Badiola, ex presidente della Real Sociedad che ha dichiarato di aver comprato sostanze dopanti da Eufemiano Fuentes, Xabi Alonso, che dal ’99 al 2004 ha fatto parte del team, è intervenuto personalmente per smentire ogni possibile addebito: “Durante la mia permanenza al club non ho visto nessuno usare sostanze proibite, queste accuse sono false”, ha voluto sintetizzare il centrocampista del Real Madrid e della nazionale iberica.

Italia-Spagna: le probabili formazioni della finalissima

 

Cresce la febbre per il match decisivo di Euro 2012.
A Kiev si respira già la tensione di quello che rappresenta il capitolo conclusivo del maggior evento legato al mondo del calcio dopo i mondiali.

Da una parte l’11 pluricampione iberico guidato da Vicente Del Bosque, favorito dalla striscia vincente inanellata negli ultimi anni e anche dai bookmaker.

Dall’altra gli azzurri guidati da Cesare Prandelli che arrivano all’incontro forti di uno stato di forma in crescendo.
Sarà una partita molto tattica che probabilmente verrà risolta da un episodio di un singolo. Da non scartare lo spauracchio rigori.

Unico dubbio legato alle formazioni è legato alla presenza o meno in campo di El Nino Torres: il centravanti mancato nelle ultime partite dovrebbe partire nuovamente dalla panchina anche se un suo schieramento a sorpresa non è da escludere completamente.

Ecco le probabili formazioni in campo, si gioca alle 20:45, arbitra il portoghese Proença.

 

Spagna (4-3-3): Casillas, Arbeloa, Piqué, Ramos, Alba, Xavi, Busquets, Xabi Alonso, Silva, Iniesta, Fabregas. All.: Del Bosque.


Italia (4-3-1-2): Buffon, Balzaretti, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Pirlo, De Rossi, Marchisio, Montolivo; Cassano, Balotelli. All.: Prandelli.

 

Xabi Alonso mattatore contro la Francia: e’ semifinale

spagna_proiettata_verso_le_semifinali_di_euro_2012

Niente di nuovo sotto il cielo ucraino. La Spagna gioca per vincere, la Francia per non perdere. Il copione ripetuto sin qui da tutti gli avversari delle furie rosse, dal 2008 in poi, è sempre lo stesso: attendismo, sudditanza tecnica e tattica, timore reverenziale di fronte ai campioni di tutto.

Ci è cascata anche la squadra di Blanc, incapace di cambiare marcia e di dare una lettura diversa nelle varie fasi del gioco; l’hombre del partido è stato senza dubbio Xabi Alonso, autore di una doppietta, frutto di un colpo di testa da manuale su   imbeccata di Jordi Alba dalla corsia di sinistra, nel primo tempo, e di un rigore al 90’ per fallo su Pedro.

Iniesta & C. hanno legittimato il punteggio all’inglese nonostante non abbiamo forzato più del dovuto, lungo tutto l’arco del match; come sempre hanno irretito l’avversario attraverso un gioco in stile Barcellona, fatto di giro palla sfinente e di nessun punto di riferimento per la fase difensiva avversaria.

E adesso in semifinale andrà in scena il derby iberico con il Portogallo: per Cristiano Ronaldo, Pepe e Coentrao sarà un clasico in più.

SPAGNA-FRANCIA 2-0 Xabi Alonso (SPA) 18’ e 90’ (Rig.)