Il Brasile non vuole ct stranieri: no a Guardiola

Tramonta l’ipotesi, se mai ci fosse stata, che il prossimo commissario tecnico della nazionale verde oro, impegnata nella difficile impresa di conquistare i mondiali di casa che si disputeranno in Sudamerica fra due anni, difficile  non per la scarsità tecnica quanto perché essere  profeti  in patria , viste le ultime esperienze, è stato assai complicato, protesse essere il plurivincitore Pep Guardiola.

Il presidente della Federcalcio brasiliana Jose’ Maria Marin, ci ha tenuto a ribadire  “è molto improbabile che l’incarico vada a un tecnico straniero” in quanto , ha sottolineato, “Abbiamo vinto cinque mondiali con allenatori brasiliani e non credo che sara’ necessario”.

Per prendere il posto di Mano Menezes, la stampa brasiliana indica che il prescelto verrà indicato quasi sicuramente fra Muricy Ramalho del Santos; Tite del Corinthians; l’ex ct Luiz Felipe Scolari, attualmente senza squadra, e Abel Braga del Fluminense.