Brasile ed Argentina: caccia al titolo del Sub-20

 

Edizione numero 27 del torneo sudamericano denominato  Sub-20 e dedicato alle giovani e future promosse del calcio del continente, occasione imperdibile per gli operatori di mercato per scoprire in anticipo quali potrebbero fare le fortune del calcio europeo. La rassegna, quest’anno ospitata dall’Uruguay, avrà inizio in nottata. Dieci le nazionali partecipanti e divise in due gironi, con la formula all’italiana: le migliori tre di ogni gruppo hanno accesso alla fase finale, con formula identica fino al 7 febbraio, giorno di conclusione.

Il torneo darà il pass per la qualificazione alla prossima rassegna iridata di categoria in giugno (primi 4 posti) e l’Olimpiade di Rio 2016 (primi 2 posti). Le favorite sono le solite regine del Sudamerica, Brasile (11 successi) ed Argentina (4), con i padroni di casa dell’Uruguay a fare da terzo incomodo.

Girone A: Argentina, Bolivia, Ecuador, Paraguay e Perù. Girone B: Brasile, Cile, Colombia, Uruguay e Venezuela.

Il Sub 20 inizia e subito una sorpresa: Argentina ko

Ha preso il via ieri il Campionato Sudamericano Under 20, e subito è arrivata la prima sorpresa: i padroni di casa dell’Argentina sono stati battuti nel loro match d’apertura dal Cile in quel di Mendoza. Sotto per 1-0 già al 22° del primo tempo, la nazionale albiceleste non è riuscita a ribaltare il punteggio nemmeno quando i cileni sono rimasti prima in dieci  l’espulsione di Fuentes (44′), poi in nove per il rosso comminato a Bravo (70′).

Nell’incontro precedente e che ha aperto la 26 esima edizione del torneo, la Colombia ha superato per 1-0 il Paraguay grazie ad una rete di Jhon Cordoba, detto El Drogba Colombiano. Così si chiude la prima giornata del gruppo A, che ha visto la Bolivia osservare un turno di riposo; si torna in campo venerdì, quando Argentina e Paraguay si affronteranno alla ricerca dei primi punti ed il Cile se la vedrà con la Bolivia.

Inizia il Sub-20 in Argentina vetrina di nuovi talenti

Quest’anno la competizione Under 20 sudamericana si giocherà in Argentina. Tutti all’assalto del Brasile, che ha vinto le ultime tre edizioni consecutive. Le 10 squadre sono divise in due gironi da 5: le prime tre di ogni girone passeranno alla fase finale, dando vita al  cosiddetto “esagonale”, che consiste in un girone all’italiana di sola andata con partite dal 20 gennaio al  3 febbraio.

Al termine ,la classifica finale determinerà il vincitore ed i piazzamenti fino al sesto posto; le prime quattro conseguiranno il pass per i Mondiali di categoria che si disputeranno in Turchia dal 21 giugno al 13 luglio prossimi.

GRUPPO A

Argentina
Bolivia
Chile
Colombia
Paraguay

10.01 Paraguay – Colombia
10.01 Argentina – Cile
12.01 Argentina – Paraguay
12.01 Cile – Bolivia
13.01 Cile – Colombia
14.01 Argentina – Bolivia
16.01 Colombia – Bolivia
16.01 Paraguay – Cile
17.01 Paraguay – Bolivia
18.01 Argentina – Colombia

GRUPPO B

Brasile
Equador
Perù
Uruguay
Venezuela

11.01 Brasile – Ecuador
11.01 Uruguay – Perù
13.01 Brasile – Uruguay
13.01 Ecuador – Venezuela
15.01 Perù – Venezuela
15.01 Uruguay – Ecuador
17.01 Brasile – Venezuela
17.01 Ecuador – Perù
18.01 Uruguay – Venezuela
19.01 Brasile – Perù