Tottenham: salta la panchina di Villas Boas

E’ costata cara la disfatta casalinga per 5-0 contro il Liverpool per il portoghese Villas Boas, allievo di Mourinho fin dai tempi del Porto. La pesante sconfitta ha sancito la chiusura del rapporto con il Tottenham con reciproco consenso come recita il comunicato «aver raggiunto un accordo per la cessazione dei servizi». Già in stagione gli Spurs erano affondati pesantemente, 6-0 sul campo dell’Arsenal.

Al momento il Tottenham si trova al settimo posto in Premier League,a cinque punti dal quarto posto, l’ultimo disponibile per la Champions, occupato attualmente dal Manchester City mentre in Europa League il girone è stato vinto brillantemente con 6 vittorie in altrettanti incontri.

Quando il tifo femminile è hard!

Gli stadi inglese facilitano il contatto fra il pubblico ed i giocatori, dato che senza barriere la vicinanza a volte può essere pericolosamente hard. Come è successo a Patrice Evra, giocatore del Manchester United che , per rincorrere il pallone prima della linea di fondocampo, è finito per trovarsi direttamente sulla prima fila degli spalti. Ma li, una ragazza, fan del Tottenham, non ha perso l’occasione per assaggiare le  grazie del giocatore dello United, “toccandone” il fondoschiena….

http://youtu.be/5LuLYwvvnMc

Il West Ham ricorderà il suo mitico capitano Bobby Moore

La società londinese del West Ham sta mettendo a punto i preparativi per celebrare il 20° anniversario della morte del mitico Bobby Moore, capitano della nazionale dei Tre Leoni nella Coppa del Mondo del 1966
Moore, che giocò 544 partite con gli Hammers, morì il 24 febbraio 1993, all’età di 51 anni dopo una battaglia contro un tumore. I suoi ex compagni di squadra saranno presenti al match casalingo di lunedì sera contro il Tottenham per rendergli il giusto tributo.

Un applauso lungo un minuto lo ricorderà prima del calcio d’inizio contro gli Spurs ed i tifosi mostreranno un mosaico che formeranno la maglia n° 6.
“Bobby non è più con noi, ma ci ha lasciato molti ricordi“, ha detto uno dei suoi storici compagni di squadra in nazionale Bobby Charlton.
I giocatori del West Ham svolgeranno il riscaldamento pre partita con magliette celebrative di Bobby Moore che poi verranno messe all’asta per beneficenza.

In tempi di crisi il Real offre 70 milioni per Bale!

Secondo quello che riporta il quotidiano spagnolo Marca, il Real Madrid sarebbe sulle tracce del gallese Bale. L’offerta fatta dal club delle merengues agli inglesi del Tottentham, già in vista del mercato di gennaio, sarebbe di 70 milioni. All’inseguimento del laterale vi  sarebbero molti club europei, fra cui anche la Juventus, ma se l’offerta venisse considerata accettabile, il laterale degli Spurs saluterebbe ben presto Londra