Le decisione del Giudice Sportivo di Serie B

Emilio Battaglia, giudice sportivo di Serie B, ha squalificato 19 giocatori, tutti per un turno, dopo le partite del settimo turno di ritorno. Questo l’elenco dei fermati: Fossati, Peccarisi (Ascoli), Bellomo, Rossi (Bari), Caracciolo, Picci (Brescia), Comotto, Meza Colli (Cesena), Abruzzese (Crotone), Hysaj, Tonelli (Empoli), Gozzi (Modena), Porcari (Spezia), Filkor, Scaglia (Pro Vercelli), Ebagua, Rea (Varese), Rosania, Turchi (Virtus Lanciano). Un turno al tecnico del Varese Fabrizio Castori; inibiti fino al 20 marzo i dirigenti Carli (Empoli) e Sogliano (Verona).

Per le società, ammende a Padova (6.000 euro per “avere suoi sostenitori indirizzato nei confronti dei calciatori della squadra avversaria grida e cori costituenti espressione di discriminazione territoriale”) e Bari (2.000 euro).

Gibellini su Mandorlini e il Verona: con quella squadra va in A anche il custode dello stadio

Lasciata in estate la piazza di Verona, che lo aveva visto prima in veste di giocatore negli anni Ottanta e poi ds la stagione passata, Mauro Gibellini, attualmente al Como, è tornato ancora con parole pepate sull’addio ai gialloblu e le polemiche che ha avuto con il tecnico Andrea Mandorlini.

Dagli studi di Sportitalia infatti “Gibo” ha analizzato il campionato di Serie B, che vede nel Verona appunto una delle massime favorite: “Questa squadra non può non andare in A. Sogliano ha fatto un grande mercato su una base già buona. Rimango un grande tifoso dell’Hellas e spero che possa tornare dove le compete, ovvero in A. Non centrare la promozione quest’anno sarebbe un delitto. Mandorlini? Con questa squadra va in Serie A anche il custode dello stadio…“.

 

Calciomercato Palermo, obiettivo Gimenez


Dopo l’acquisto di Mantovani proveniente dal Chievo, l’obiettivo attuale del nuovo direttore sportivo Sean Sogliano è Henry Damian Gimenez (24). Il giocatore uruguagio del Bologna, prelevato dal River Plate nel 2009 dalla famiglia Menarini sotto consiglio di Moggi, si appresta a cambiare casacca dopo due campionati ricordati più per le risse (Bologna-Lazio di quest’anno) che per i gol (6). La prima offerta del Palermo è di 2 milioni di euro più i cartellini del centrocampista Munari e del difensore Goian. Il Bologna, al momento, non pare intenzionato ad accettare l’offerta poichè vorrebbe Bovo come contropartita tecnica o solamente soldi. L’affare verrà concluso sicuramente la settimana prossima.