La simulazione del sorteggio dice male alla Juve

A Nyon si sono svolte nella giornata di ieri pomeriggio la simulazione del sorteggio per testare il sistema che avverrà nella mattinata odierna e che deciderà gli abbinamenti per i quarti di finale tra le otto grandi d’Europa.

Molto male per l’unica compagine italiana che ha trovato forse la squadra più forte del lotto: Barcellona-Juventus, Psg-Galatasaray, Real Madrid-Borussia Dortmund e Bayern Monaco-Malaga.
Ovviamente si trattava solo di una prova, tuttavia per gli ottavi di finale si è ripetuto perfettamente l’andamento della simulazione.

Il Liverpool punirà Suarez per la simulazione

I tre anni di Luis Suarez al Liverpool sono fatti di goals e polemiche. Il talento sudamericano infatti è molto legato ad un particolare istrionismo tale che Robbie Fowler ha detto che “il carattere lo condanna a morte prima ancora di calpestare il terreno”. La frase fu pronunciata settimana scorsa prima del match contro lo United, quando Ferguson volteggiò la mano con la quale Suarez si era aiutato per segnare al Mansflield in FA Cup.

Ma la reazione più forte il giocatore l’ha avvertita in casa propria, quando il manager del Liverpool Brendan Rodgers, in merito alla dichiarazione del suo attaccante “Suarez vende. Se Suarez vende ne parlano”, indicando che qualunque suo comportamento serva alla stampa per vendere giornali, non ha aspettato 24 ore per dichiarare che “tali frasi sono inaccettabili. Riconoscere la simulazione di un penalty significa aver saltato la legge del fair play che comandano nel calcio inglese.

L’allenatore nordirlandese ha ricalcato che  “ho parlato con Luis e la cosa si risolverà internamente. La bugia non è una cosa che difendiamo. La nostra etica è la correttezza”.