Mourinho torna al Chelsea!

Secondo il quotidiano inglese ‘Daily Mail’, José Mourinho già si sarebbe accordato con il Chelsea per la prossima stagione.
Sempre secondo il giornale, il tecnico portoghese, con il contratto ancora in corso con il Real Madrid fino al 2016, avrebbe già firmato con i ‘blues’, panchina su cui si è già seduto fra il 2004 e il 2007 prima di andare all’Inter e successivamente con i blancos.
Come anche il quotidiano spagnolo El Mundo Deportivo, ‘Mou’ sarebbe stato a Londra avendo ricevuto un invito speciale per assistere all’amichevole Brasile-Russia (1-1) di ieri sera a Stamford Bridge.

Fonti vicine proprio a Mourinho assicurano inoltre che già avrebbe avvertito la sua famiglia, nelle persone della moglie Tami e dei figli Matilde e José Mario.
Settimana scorsa, in occasione di un riconoscimento ricevuto nella sua città natale Setubal, ‘Mou’ ha pronunciato alcune parole enigmatiche: “Potrebbe essere un destino che si ripete (da cui il cambio per la stagione 2013-14). Ci possono essere cose che possono essere vicine e che nessuno s’immagina” , ha sottolineato.

Tanti auguri Mou: son 600!

Stasera con la gara Real Madrid-Valencia, valida per quarti di finale della Copa del Rey, Josè Mourinho festeggerà davanti ai suoi tifosi, allo stadio Santiago Bernabeu la panchina numero 600.

Questa l’esatta divisione fra le diverse compagni in cui lo Special One ha lavorato: 185 partite alla guida del Chelsea, 148 con il Real Madrid, 127 con il Porto, 108 con l’Inter, 20 con l’União Leiria e 11 con il Benfica. Dal conteggio manca la sua esperienza al Barça dove da secondo di Louis Van Gaal vinse anche una Copa Catalunya guidando dalla panchina i blaugrana in occasione di una squalifica del tecnico olandese

La ricorrenza arriva a pochi giorni di distanza da quello che sarà un altro traguardo, ovvero il mezzo secolo di vita, per l’uomo di Setubal che compirà 50 anni il prossimo 26 gennaio. Solo dal 2000 il portoghese svolge la mansione di primo allenatore, avendo fatto da assistente  per quasi venti anni. L’attuale tecnico del Real ha subito, al momento un solo esonero: stagione 2007-’08 dal Chelsea con i Blues al nono posto.