Presidente, O noi o Lui, ma il numero uno del Real smentisce

MARCA ha rivelato nella sua edizione giornaliera una notizia che potrebbe essere testimonianza del malumore che serpeggia nello spogliatoio dei blancos in conseguenza della presenza del tecnico Josè Mourinho. Il quotidiano madrileno svela che nella riunione avvenuta a porte chiuse nella sede centrale di ACS, società del presidente Perez, alla presenza dello stesso e del direttore generale, José Angel Sánchez, i giocatori abbiano dato un ordine  perentorio alla dirigenza.

La frase sarebbe stata molto eloquente, non lasciando spazio ai dubbi: “Presidente, o noi o Mourinho”, in questo modo i capi spogliatoio avrebbero indicato le loro intenzioni qualora Mou proseguisse il suo rapporto di lavoro con il Real.

Immediata la presa di posizione del numero uno Perez che, nella conferenza stampa convocata per smentire subito tali voci, ha dichiarato categoricamente: “Falso, è tutto assolutamente falso. Mi vedo costretto a rompere il mio silenzio per smentire l’informazione comparsa questa mattina su Marca. Mi sembra molto grave, ed eticamente pessimo, che si pubblichino delle menzogne con il fine di destabilizzare un club che ha alle spalle 110 anni di storia. È una cosa gravissima, gravissima. Eravamo in quattro, e nessuno di noi è stato consultato per verificare l’informazione che, ripeto, è totalmente priva di fondamento”.

Italia-Spagna: le probabili formazioni della finalissima

 

Cresce la febbre per il match decisivo di Euro 2012.
A Kiev si respira già la tensione di quello che rappresenta il capitolo conclusivo del maggior evento legato al mondo del calcio dopo i mondiali.

Da una parte l’11 pluricampione iberico guidato da Vicente Del Bosque, favorito dalla striscia vincente inanellata negli ultimi anni e anche dai bookmaker.

Dall’altra gli azzurri guidati da Cesare Prandelli che arrivano all’incontro forti di uno stato di forma in crescendo.
Sarà una partita molto tattica che probabilmente verrà risolta da un episodio di un singolo. Da non scartare lo spauracchio rigori.

Unico dubbio legato alle formazioni è legato alla presenza o meno in campo di El Nino Torres: il centravanti mancato nelle ultime partite dovrebbe partire nuovamente dalla panchina anche se un suo schieramento a sorpresa non è da escludere completamente.

Ecco le probabili formazioni in campo, si gioca alle 20:45, arbitra il portoghese Proença.

 

Spagna (4-3-3): Casillas, Arbeloa, Piqué, Ramos, Alba, Xavi, Busquets, Xabi Alonso, Silva, Iniesta, Fabregas. All.: Del Bosque.


Italia (4-3-1-2): Buffon, Balzaretti, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Pirlo, De Rossi, Marchisio, Montolivo; Cassano, Balotelli. All.: Prandelli.