Nené: Cagliari migliore senza Ficcadenti

Prima vittoria in assoluta in questo campionato per  il Cagliari, grazie al rigore trasformato da Nenè nell’ultimo quarto d’ora ma le parole che rilasciato l’attaccante al cronista di Tuttosport dimostrano che l’ambiente sardo è più sereno dopo il licenziamento di Ficcadenti.

«Mi spiace per l’ormai ex allenatore. Ma il suo modo di far giocare la squadra non andava bene per questo Cagliari. Con la nuova guida tecnica è cambiato qualcosa di sostanziale. Adesso siamo più offensivi, ci schieriamo con due punte e il trequartista», ha dichiarato Nenè, messo spesso da parte dall’ex tecnico: «Io sono un professionista e resto a disposizione dell’ allenatore. Se decide di mandarmi in campo bene, sennò mi adeguo. Ficcadenti mi aveva detto che mi mancava il ritmo partita, che non ero pronto. Mah… Certo che è difficile mostrare le tue qualità a spizzichi e bocconi, giocando magari meno di 15 a fine partita e magari a risultato consolidato. Ma non mi sono mai lamentato. Ho un contratto col Cagliari e intendo onorarlo fino in fondo. E ora, come ho accennato, mi pare che sia cambiato molto. Fortunatamente…».

 

Adesso è ufficiale: Cagliari riparte da Pulga

Esonero nell’aria in Sardegna da domenica pomeriggio, dopo la sconfitta casalinga contro il Pescara ed ora è arriva tal’ufficialità della società presieduta da Massimo Cellino.

L’allenamento odierno è stato diretto dal neo allenatore Ivo Pulga unitamente al suo staff, del quale in qualità di vice fa parte Diego Lopez, oltre al preparatore dei portieri Nico Facciolo e al collaboratore tecnico Luigi Corellas. Pulga nel tardo pomeriggio di domani verrà presentato alla stampa.

In giornata era stata definita la cessazione del rapporto fra il Cagliari e Massimo Ficcadenti, al quale la società ha posto i migliori auguri per il proseguo della carriera