Sacchi difende il Milan: i tifosi dimenticano le molte vittorie

Seppure non appartenga più da anni alla società rossonera, Arrigo Sacchi si sente ancora molto uomo – Milan e dopo l’inopinata sconfitta casalinga contro un Parma sempre più formato Europa, preceduta dalla contestazione della Curva Sud avvenuta fuori dallo stadio di San Siro, il tecnico romagnolo ha voluto prendere la parola a difesa della dirigenza milanista nel corso della trasmissione radiofonica Radio anch’io sport di Radio Rai : “La domanda che bisogna porsi, il giorno dopo il tonfo casalingo del Milan contro il Parma, è una: perchè la tifoseria si arroga il diritto di contestare la squadra e una dirigenza protagonista di una cavalcata di oltre 25 anni? Se si contesta il club che ha vinto di più negli ultimi anni, qualcosa non va. Lo dico con dispiacere, da persona molto amata dai fan del Milan“.