Borja Valero fermato per 4 turni: la Fiorentina fa ricorso

Dopo il posticipo di lunedì sera a Parma, dal quale la Fiorentina è uscita con un punto grazie al pareggio arrivato quasi al termine del match in virtù della rete di Mati Fernandez, il Giudice Sportivo Tosel ha sanzionato pesantemente la squadra gigliata ed in particolar modo il centrocampista Borja Valero “per avere, al 49° del secondo tempo,a giuoco fermo,spinto reiteratamente con veemenza un calciatore avversario, ponendogli le mani sul petto; per avere inoltre, all’atto del consequenziale provvedimento di espulsione, posto una mano su una spalla dell’Arbitro, spingendolo”, sanzionandolo con ben 4 turni di squalifica.

Un turno di stop è invece arrivato per i giocatori Diakité e Pizarro in seguito all’espulsione e per somma di ammonizioni il secondo. Squalificato anche il tecnico Montella, secondo quando riportato nel referto arbitrale “per avere, al termine della gara, al rientro negli spogliatoi,rivolgendosi ad un Arbitro addizionale, indirizzato al Direttore di gara un’espressione insultante”. Tuttavia la società del presidente Della Valle ha annunciato che presenterà ricorso sia per Borja Valero sia per l’allenatore.

Roma – Fiorentina : vittoria per i giallorossi che risalgono in classifica

ROMA: Goicoechea, Piris, Marquinhos, Castan, Balzaretti; Bradley, Tachtsidis (65′ De Rossi), Florenzi (65′ Perrotta); Pjanic, Destro (74′ Osvaldo), Totti. A disp.: Lobont, Stekelenburg, Burdisso, Dodò, Romagnoli, Taddei, Marquinho, Lamela, Lopez. All.: Zeman.

FIORENTINA: Viviano, Roncaglia, G. Rodriguez, Savic; Cassani (46′ Mati Fernandez), Aquilani, Olivera (46′ El Hamdaoui), Borja Valero, Pasqual, Cuadrado, Toni (83′ Seferovic). A disp.: Neto, Lupatelli, Tomovic, Migliaccio, Della Rocca, Romulo, Llama, Jovetic, Bernadeschi. All.: Montella.

Arbitro: Banti di Livorno. Assistenti: Stefani e Faverani. IV uomo: Posado. Assistenti di porta: Orsato e Tommasi

Reti: 7′ Castan, 14′ Roncaglia, 19′ e 45′ Totti, 46′ El Hamdaoui, 88′ Osvaldo

Note: spettatori 41.689. Ammoniti Tachtsidis (R), Olivera, Cassani, G. Rodriguez, Cuadrado, Roncaglia (F). Recupero: 0 pt + 3′ st

Mano dura del giudice sportivo: sanzioni per il big match Juve – Napoli

Comunicate le decisione del Giudice sportivo in merito all’ultima giornata di campionato. Il match clou allo Juventus Stadium ha portato per le due società sanzioni pesanti dal punto di vista economico: € 7.000,00 al Napoli “per avere suoi sostenitori, prima dell’inizio della gara, danneggiato due poltroncine e, al termine della gara, danneggiato servizi igienici ubicati all’interno dello stadio; entità della sanzione attenuata ex art. 13 n. 1 lettere a) e b) e n. 2 CGS, per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza”. Sempre alla società azzurra è stata inflitta un’altra ammenda di € 10.000,00 “per avere un suo collaboratore addetto al magazzino, all’inizio della gara, nel recinto di giuoco, colpito con uno schiaffo al volto uno steward; entità della sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art 13 n. 1 lettere a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza”. Alla Juventus, invece, è stata inflitta un’ammenda di € 7.000,00 “per avere suoi sostenitori, al 25° del secondo tempo, rivolto alla tifoseria avversaria un coro insultante; entità della sanzione attenuata ex art. 13 n. 1 lettere a) e b) e n. 2 CGS, per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza”.

Dal punto di vista dei giocatori sono stati squalificati i seguenti calciatori:  per due giornate Andrea Costa (Sampdoria) per proteste e per insulti, al termine della partita contro il Torino, nei confronti degli ufficiali di gara. Altri otto giocatori sono stati squalificati per un turno: Carlos Emilio Carmona (Atalanta), Danilo Larangeira (Udinese), Sergio German Romero (Sampdoria), Manuele Blasi (Pescara), Michele Canini (Genoa), Antonio Mirante (Parma), David Pizarro e Sebastian Roncaglia (Fiorentina).Inoltre ammende anche a Lazio e Atalanta per 3 mila euro ciascuna.

 

Fiorentina – Pizarro , il cileno nuovo faro del centrocampo?

La Viola dopo un mesi di luglio in cui è rimasta a guardare le operazioni di mercato, è entrata prepotentemente in gioco e con il ds Pradè ha messo in piedi e realizzato affari importanti per dare a Montella giocatori che permettano allla Firenze calcistica di ripartire con forza e dare nuovi stimoli al patron Della Valle dopo un paio di stagioni passate nell’anonimato.
E’ di oggi pomeriggio l’accordo concluso con la Roma per il passaggio ai gigliati di David Pizarro, centrocampista cileno 32enne. E’ atteso in città nelle prossime ore per le visite mediche, è pronto per l’ex-romanista, che avrebbe rescisso con il vecchio club, un biennale.