Pelè su Maradona e Messi: usano solo il sinistro

Mancava da un pò di tempo l’argomento di discussione caro ai due più grandi fenomeni del calcio mondiale, Pelè e Maradona e ci ha pensato la stella del Santos, festeggiato settimana scorsa a Stoccolma prima di Svezia – Brasile, amichevole remake della finale del ’58 a riprendere la discussione e ha avuto parole anche per l’attuale fenomeno argentino Messi.

Diego è stato un grande giocatore, ma usava solo la gamba sinistra e non colpiva bene di testa: ditemi quanti gol ha fatto in questo modo. Lionel praticamente è una copia di Maradona”. “Per questo credo che Neymar possa diventare migliore di entrambi,  è un giocatore eccezionale, ma in certi momenti non sembra abbastanza maturo per certe responsabilità”.

Secondo la ‘Perla Nera’, il calcio in televisione sta dando una grossa mano ai giocatori moderni, facendoli diventare più facilmente delle star rispetto ai suoi tempi. “Oggi  i giocatori mandano bacini alle telecamere e appaiono subito nel mondo intero. Ai miei tempi, invece, bisognava viaggiare in tutti i Paesi per diventare conosciuti. A me per riuscire di diventare più celebre – ha concluso ‘ O Rei’ – forse è mancato solo di andare a giocare sulla Luna”.

Pelè tutto fare: prepara e consegna pizze a domicilio

 

 

No, non si tratta di uno scherzo.  Pele’, al secolo Edson Arantes do Nascimento, nella sua lunga carriera ha fatto di tutto, oltre che incantare il pianeta con un pallone. Si è confrontato anche con il cinema (nel memorabile Fuga per la vittoria, ndr) ma, fino a ieri, mai era stato “ingaggiato” in qualità di pizzaiolo e fattorino.

Il giocatore più forte del secolo scorso non si è tirato indietro, al contrario ha detto subito sì ad una iniziativa di marketing del Santos.

Pelè si è prima  installato in una pizzeria, dove ha dato una mano agli specialisti nella preparazione del cibo; poi ha preso lui stesso gli ordini telefonici dei tifosi del club, ai quali, vestito come un addetto alla consegna, si è successivamente presentato alla porta di casa, con le ordinazioni ancora ben calde.