Italia – Argentina: da lunedì in vendita i biglietti

Amichevole dal sapore speciale quella che si giocherà il prossimo 14 agosto a Roma di fronte, forse, a Papa Francesco, argentino e tifosi del San Lorenzo de Almagro, club della serie A del suo paese. E a partire già da lunedì 22 luglio sarà possibile acquistare i biglietti per l’incontro che avrà il fischio di inizio fissato alle ore 20,45. I prezzi dei biglietti vanno dai 10 euro per curve, distinti e tribuna Tevere ridotta, ai 14 per tribuna Tevere e tribuna Monte Mario ridotta, fino ai 25 della tribuna Monte Mario. I cosiddetti ‘ridotti’ somo riservati ai ragazzi nati dopo il 14 agosto 1997 e prima del 14 agosto 1948, oltre che ai possessori della Card Vivo Azzurro, per cui, tra l’altro, è riservata una prelazione online a partire già da oggi.

Il nuovo Papa argentino esalta la comunità albiceleste del Catania

La fresca nomina del Cardinale argentino Jorge Mario Bergoglio a nuovo Papa ha portato gioia nello spogliatoio catanese ed attraverso il sito ufficiale del club etneo, l’estremo difensore Mariano Andujar, nativo di Buenos Aires proprio come Papa Francesco, ha voluto esprimere le proprie sensazioni: “Sono davvero emozionato, è un momento storico e ho accolto la notizia con un grande sorriso. Ho sentito quasi tutti i miei compagni e per noi argentini l’origine del nuovo Papa è certamente un motivo in più per gioire. Papa Francesco porta il Sud del mondo, le sue speranze e la sua energia in Vaticano: possa essere uno splendido percorso sulla retta via della fratellanza per tutti, proprio come è stato detto”.

Il nuovo Papa è Argentino e tifa per il San Lorenzo

Il nuovo Papa è argentino, di Buenos Aires e già si conoscono le sue passioni calcistiche, tuttavia Bergoglio non è tifoso né del Boca Juniors né del River Plate, le due squadre più famose della capitale argentina: il Pontefice è infatti supporter del San Lorenzo de Almagro, club del quartiere popolare del Boedo.

Proprio la società con i colori rossoblù ha pubblicato prima su Facebook gli auguri ufficiali a Bergoglio per la sua elezione, corredata di una foto che ritrae il Pontefice con il gagliardetto della squadra durante una messa, e poi su Twitter ha pubblicato l’immagine della tessera di socio del club sottoscritta proprio da Bergoglio.

Curiose le origini del club che è da sempre legato all’ambiente clericale: infatti nei primi anni di storia i ragazzi del quartiere giocavano per strada sfidando altri sobborghi della capitale fino a che non divenne pericoloso farlo per strada non appena il traffico stradale si fece sempre  più intenso.  A quel punto il prete salesiano Lorenzo Massa si diede da fare per ospitare le partite nel cortile dell’oratorio della sua parrocchia in Calle México mentre i ragazzi si impegnarono a seguire la messa domenicale.

 

Capodanno romano per Fabregas

Cesc Fabregas, talentuoso centrocampista del Barcellona e della Spagna, ha fatto sapere di aver passato l’ultimo dell’anno a Roma. I tifosi giallorossi e laziali non si facciano illusioni: è stata solo una vacanza, in compagnia della moglie incinta. Il giocatore, celatosi sotto un berretto di lana e dietro occhiali da sole, ha fatto il semplice turista a spasso per la capitale. Classico giro con relativa foto presso la Fontana di Trevi, poi piazza San Pietro, dove si è recato per ricevere la benedizione papale di Benedetto XVI. Sul proprio account Twitter, l’ex Gunner ha postato la foto della piazza commentando: “Benedetto dal Papa in diretta dal Vaticano, che grande inizio di anno!”. Auguri e figli maschi.