Norvegia: Amore, mungi la vacca, devo andare al pub

norvegia

Bjorn Serigstad Ege gioca nel Bryne FC, squadra della Serie B norvegese che nello scorso week – end si è aggiudicato per 2-1 lo scontro salvezza nell’ultimo turno di campionato contro il Baerum, spedendolo nella terza serie. Al termine dei 90 minuti, l’euforia è incontenibile, tanto che il giovane Bjorn dichiara a telecamere accese:  “Se mia moglie sta guardando: devi mungere le mucche, sto andando al pub!”.

Al momento non sappiamo come l’avrà presa la signora, sicuramente il rientro a casa per il marito non deve essere stato uno dei più semplici.

Odegaard a 16 anni già pronto per il Real Madrid

Manca solo l’ufficialità per annunciare l’acquisto di Martin Odegaard da parte del Real Madrid. A scriverlo è il quotidiano norvegese “Drammens Tidende” che ha reso noto i dettagli della trattativa del 16enne talentuoso centrocampista che ha già esordito nella nazionale del suo paese ed ora si appresta a lasciare il suo club, lo Strømsgodset, per vestire la prestigiosa casacca dei blancos, che hanno strappato il giocatore alla concorrenza di clubs di mezza Europa sulla base di un importo che varia tra 2,3 e 3,4 milioni di euro. Sempre secondo il giornale che ha titolato “Goodbye Martinio. Odegaard al Real Madrid, il ragazzo dovrebbe essere aggregato inizialmente al Castilla, la squadra B.

 

Tackle a bordocampo

Penev è stato un grande attaccante del calcio bulgaro, ma subire un’entrata del genere con allenatore a bordocampo difficilmente l’avrebbe previsto. Nel match di qualificazione a Euro 2016 fra Norvegia e Bulgaria, inserite nel girone dell’Italia, Stefan Johansen, centrocampista degli scandinavi, esagera con la grinta e per cercare di recuperare la sfera prima che esca, non riesce a frenare la propria corsa finendo dritto sulle gambe del trainer avversario. Ne nasce un parapiglia fra i componenti delle due squadre, subito sedato dalla terna. Le scuse del giocatore poi chiudono la vicenda.

http://youtu.be/dbZTLLYpMEA

Niente Carew per l’Inter : condizioni atletiche non idonee

E’ già finita la possibile avventura dell’ex romanista Carew. Dopo le visite mediche, il risultato è stato negativo; ecco dunque spiegata la motivazione del comunicato ufficiale dell’Inter: “F.C. Internazionale desidera ringraziare l’attaccante norvegese John Carew per la grande disponibilità e professionalità dimostrata. Le sue attuali condizioni atletiche, però, lo costringerebbero a un periodo di lavoro specifico e individuale medio-lungo non compatibile con le esigenze del club”.

 

Sotto di 4 reti? Puoi far entrare un altro giocatore

Sembra fatta apposta la proposta della di federazione norvegese di calcio nel giorno in cui l’Arsenal recupera da 0-4 in Coppa di Lega contro il Reading e finisce per trionfare 7-5. La Federcalcio norvegese (Nff) sta pensando di introdurre la norma per cui una squadra, sotto di 4 goals nel punteggio, possa far entrare in campo un dodicesimo giocatore.

E’ una buona regola, che produrrebbe match più equilibrati”, ha commentato l’ex difensore norvegese Henning Berg, 100 presenze in Nazionale. “Non è divertente perdere 17-0, ma non è divertente neanche vincere 17-0″, ha aggiunto.
L’idea è piaciuta meno all’allenatore dell’Aalesund, Kjetil Rekdal, già compagno di Berg in Nazionale. “Può essere positivo far giocare più persone, ma negativo distruggere o punire quelli che sono migliori”, ha detto.

Notte brava per il giovane Niang

Non è andata bene al giovane attaccante, nazionale franccese dell’Under 21 recente acquisto del Milan nei giorni finali del mercato estivo. Per festeggiare la vittoria nel match di andata dei play-off contro la Norvegia  M’Baye Niang, assieme ai compagni M’VilaGriezmannMavinga e Ben Yadder ha preso un taxi peer recarssi in ddiscoteecca da Le Havre a Parigi

Il fatto ha provocato la forte reazione della Federcalcio francese: “Data la gravità dei fatti ed il danno d’immagine da noi subito, abbiamo deciso di sottoporre tali atteggiamenti alla Commissione disciplinare federale. I giocatori coinvolti saranno chiamati al più presto a spiegare la loro versione dei fatti”.

La FFF ha inoltre spiegato: “Alcuni giocatori, non rispettando le nostre rigide regole in fatto di Nazionali, hanno lasciato il ritiro per una notte”.