Cambio di casacca per Ibra

ll PSG ha ufficializzato tramite il suo sito ufficiale che Zlatan Ibrahimovic per il prosieguo della stagione in Ligue 1 indosserà la maglia numero 10 rimasta senza titolarità dopo la cessione di Nenè. Viene così soddisfatta la richiesta del giocatore svedese che la scorsa estate, appena atterrato all’ombra della Tour Eiffel, aveva manifestato il desiderio di indossare la maglia che rappresenta la fantasia nel calcio.

Tutto rimane come prima invece per le prossime partite di Champions League, nelle quali l’ex Milan continuerà con la consueta casacca numero 18.

Il PSG opera in uscita: Nenè in Qatar

Dopo le campagne faraoniche, non ultimo il colpo per gennaio con l’acquisto del brasiliano Lucas, i parigini cominciano ad operare anche verso l’uscita. A partire infatti è Nenè, che sta trovando sempre meno spazio nella rosa gigantesca a disposizione del tecnico Ancelotti.

L’Al-Gharafa, società calcistica di Doha, Qatar ha ufficializzato l’acquisto dal PSG dell’attaccante brasiliano Nenè. Prevista per oggi la sua presentazione e la firma del nuovo contratto. Alla presidenza del club  vi è lo sceicco Hamad bin Thamer Al Thani, presidente del Network più famoso del Medio Oriente Al Jazeera.

 

Nené: Cagliari migliore senza Ficcadenti

Prima vittoria in assoluta in questo campionato per  il Cagliari, grazie al rigore trasformato da Nenè nell’ultimo quarto d’ora ma le parole che rilasciato l’attaccante al cronista di Tuttosport dimostrano che l’ambiente sardo è più sereno dopo il licenziamento di Ficcadenti.

«Mi spiace per l’ormai ex allenatore. Ma il suo modo di far giocare la squadra non andava bene per questo Cagliari. Con la nuova guida tecnica è cambiato qualcosa di sostanziale. Adesso siamo più offensivi, ci schieriamo con due punte e il trequartista», ha dichiarato Nenè, messo spesso da parte dall’ex tecnico: «Io sono un professionista e resto a disposizione dell’ allenatore. Se decide di mandarmi in campo bene, sennò mi adeguo. Ficcadenti mi aveva detto che mi mancava il ritmo partita, che non ero pronto. Mah… Certo che è difficile mostrare le tue qualità a spizzichi e bocconi, giocando magari meno di 15 a fine partita e magari a risultato consolidato. Ma non mi sono mai lamentato. Ho un contratto col Cagliari e intendo onorarlo fino in fondo. E ora, come ho accennato, mi pare che sia cambiato molto. Fortunatamente…».

 

LeParisien: Ibra ha aggredito Nenè in allenamento

LeParisien riporta una notizia che, se confermata, fa capire come l’ambiente in casa Paris Saint Germain non sia assolutamente dei migliori, con una tensione, figlia dell’assenza di vittorie e delle troppe “prime donne” presenti in rosa, che condiziona ambiente e giocatori. Infatti secondo il giornale francese, durante un allenamento a porte chiuse Nenè avrebbe contrastato con veemenza Ibrahimovic che non avrebbe accettato la foga dell’intervento del compagno e lo avrebbe letteralmente aggredito e per fermarlo sarebbe intervenuta praticamente tutta la squadra con le cose che poi sono tornate alla normalità dopo qualche minuto. Che Nenè stia seriamente pensando di abbandonare il Psg a poche ore dalla chiusura del mercato? Potrebbe bastare questo o magari qualche vittoria per rasserenare l’ambiente che circonda Ancelotti.

Ora il PSG ha bisogno di sfoltire: Nenè farà le valigie per Milano?

Dopo una campagna acquisti che definire sontuosa è dire poco, Leonardo è impegnato nell’attività più difficile di sfoltire la rosa da afffidare a mister Ancelotti per la Ligue1 che per il PSG inizierà sabato sera in casa contro il Lorient.

Il brasiliano Nenè 31enne attaccante, che nella scorsa stagione con 27 reti vinse la classifica cannonieri, pare con la valigia in mano. Dopo essersi allontanato sabato scorso dallo stadio al termine del primo tempo durante l’amichevole con il Barcellona. Con un contratto in scadenza, Tuttosport rivela che l’Inter si sia mossa  nell’intento di acquistare un vice – Milito, sempre che il prezzo sia conveniente.

Il giocatore ha già rifiutato offerte provenienti da Russia, Emirati, Cina e Turchia poichè si ritiene adatto ancora per un top club e sembra che anche il Milan lo stia cercando. E se fosse derby per Nenè?