Francia: Nasri e Menez sospesi.

La federcalcio francese attraverso la Commissione disciplinare ha deciso di sospendere i giocatori Samir Nasri e Jérémy Ménez rispettivamente per tre gare e per una gara. I due calciatori di Manchester City e Psg sono stati puniti in relazione ad un episodio capitato ad Euro 2012 quando dopo la gara persa ai quarti con la Spagna i due si erano distinti per i gravi insulti, Nasri li rivolse ai giornalisti a fine gara e Ménez invece in campo insultò l’arbitro Rizzoli. Sotto accusa c’erano anche, Hatem Ben Arfa e Yann Mvila che, però, se la sono cavata con un meno grave avvertimento.

Bufera su Nasri: in arrivo due anni di squalifica?

England-discover-the-dark-side-of-Samir-Nasri-165707

Dopo l’episodio accaduto al termine della partita contro la Spagna, in cui Samir Nasri ha inveito spropositatamente ai danni di un giornalista, la Federcalcio transalpina fa la voce grossa. Il centrocampista rischia infatti pesanti sanzioni, come riportato da l’Equipe potrebbe addirittura essere sospeso per due anni; si tratterebbe della pena più severa mai imposta ad un giocatore francese dal proprio Paese. Intanto vengono valutati possibili provvedimenti disciplinari anche nei confronti di M’Vila, Ben Arfa e Menez, non estranei ai fatti del dopo gara perso contro le furie rosse. Va evidenziato come lo stesso Blanc, da sempre testimonial naturale di stile ed equilibrio, fuori e dentro il campo, si sia dichiarato infastidito dall’atteggiamento dei suoi atleti.

Francia e Inghilterra non si fanno male, nel segno del Manchester City

Samir-Nasri-France-006

Tra i le nazionali guidate da Hodgson e Blanc ha regnato l’equilibrio. Un noioso equilibrio.

I transalpini e i leoni di Sua Maestà hanno dato da subito la sensazione di non volersi fare troppo male, quasi iniziando a far calcoli molto prima del necessario. Solo due lampi griffati Manchester City, nella prima frazione, hanno dato un significato a questa grande classica del calcio europeo: prima Lescott di testa, su una punizione dalla trequarti recapitatagli con precisione da Gerrard, poi Nasri con un destro secco sul primo palo difeso da Hart (non impeccabile nella circostanza) hanno acceso il match.

Poi più nulla, o quasi.

Nella ripresa le squadre si sono allungate, ma non sono arrivate occasioni da rete eclatanti; la Francia ha spinto di più, specialmente nei minuti finali, ma senza pungere.

Un pari quindi che non esalta e non scontenta nessuno, tranne forse Rooney costretto a guardare i compagni dalla tribuna, dovendo scontare due turni di squalifica (sarà disponibile solo nell’ultimo incontro del Gruppo D).

FRANCIA – INGHILTERRA 1-1 Lescott (ENG) 30’, Nasri (FRA) 39’