Montolivo out: infortunio più serio del previsto

Grosso problema in casa milanista nel reparto di centrocampo. Infatti rischia di essere già  finita con quattro partite d’anticipo la stagione del milanista Riccardo Montolivo. Dopo l’infortunio rimediato ieri in allenamento, gli “esami medico strumentali hanno evidenziato una lesione al bicipite femorale destro. La prognosi verrà meglio definita nei prossimi giorni” , è il comunicato reso noto dalla società rossonera sul proprio sito.

Montolivo uomo determinante, lo dice Gattuso

In un’intervista concessa al sito ufficiale del club rossonero, l’ex centrocampista dell’AC Milan ed ora al Sion Gennaro Gattuso ha indicato in Riccardo Montolivo l’uomo chiave del centrocampo milanista in grado di scardinare il gioco ordinato dei catalani. “Ho sempre considerato Montolivo un giocatore molto dotato tecnicamente, anche se un po’ discontinuo,” ha dichiarato Ringhio, abituato a lottare nelle sfide più importanti che il Milan ha sostenuto nel corso dell’ultimo decennio. “Da quando è al Milan però, mi ha fatto cambiare opinione. Ha confermato le sue qualità e lo paragono a [Andrea] Pirlo, e questo è davvero un bel complimento.”

L’Inter vieta, Montolivo risponde

Ancora fresca la polemica per il divieto di utilizzo di Twitter che l’Inter ha imposto al suo numero dieci  Wesley Sneijder che Riccardo Montolivo, centrocampista del Milan, è intervenuto nella polemica. A margine della presentazione del suo sito ufficiale, Montolivo ha dichiarato: “Viviamo in un periodo in cui i mezzi per comunicare con il pubblico sono questi e molti non ne vogliono fare a meno, però bisogna avere testa nell’usarlo. Non conosco nel dettaglio la vicenda, ma vietarne l’uso mi sembra esagerato”.

Domani tanti lasceranno, intanto Montolivo arriva


Dopo mesi di dichiarazioni e successive smentite, l’annuncio è arrivato oggi direttamente dall’allenatore Massimiliano Allegri ai microfoni di Milan Channel.La prossima stagione Riccardo Montolivo, centrocampista in forza alla Fiorentina, lacerà la Toscana per vestire la maglia rossonera.
Il giocatore, classe ’84, giungerà a Milano a parametro zero, confermando la politica di mercato del Milan delle ultime stagioni che lo ha visto dapprima sempre alla ricerca di giocatori dal cartellino con il costo minimo.

Secondo quanto riferisce il Corriere dello Sport, si parla di un contratto quadriennale mentre l’ingaggio sarà ben inferiore ai ventilati 3,5 milioni di euro ma probabilmente ci si fermarà ad un paio con l’aggiunta di bonus in caso di vittorie di squadra. Il giocatore della nazionale va così ad aggiungersi ai neo arrivati Traorè e Acerbi, nell’attesa che dalle stanze di Via Turati parta l’operazione per l’ingaggio di un top player.