Matarrese: offerta bassa ma il Bari è sempre in vendita

Si è sentito “offeso” dall’imprenditore Montemurro per la cifra ritenuta bassa, 5 milioni , e così Antonio Matarrese ha preferito rifiutare, respingendo al mittente l’offerta, anche se il Bari continua ad essere sul mercato. Il numero uno dei biancorossi pugliesi infatti ha spiegato alla stampa i motivi: “Non si possono fare le nozze con i fichi secchi per acquistare il Bari. In ogni caso il club resta in vendita perché non vogliamo, non dobbiamo e non possiamo continuare a gestirlo: nel club abbiamo messo 42 milioni di euro negli ultimi otto-nove anni. Adesso le nostre risorse dobbiamo impiegarle nelle aziende dove ci sono i nostri lavoratori”.

Bari: nessuna cessione della società da parte di Matarrese

Situazione di assoluto stallo quella in casa barese. Dopo diverse settimane in cui le parti, la famiglia Matarrese e l’unico potenziale acquirente, l’imprenditore Montemurro. Come pubblicato sul Corriere dello Sport, si è verificato un botta e risposta fra le due parti ha bloccato ogni prosecuzione della trattativa.

Martedì, con un comunicato sul sito del club biancorosso, la Salvatore Matarrese Spa annunciava : «l’impossibilità di qualunque eventuale prosecuzione della trattativa con le stesse intrapresa per la cessione dell’intera partecipazione da essa detenuta nell’A.S. Bari S.p.a». Montemurro e Rapulino, in risposta, hanno voluto precisare: « di non aver mai modificato le loro proposte che comunque non contengono offese e, riservandosi ogni diritto e ragione per la ingiustificata decisione di interrompere la trattativa, invitano l’on. Matarrese a precisare chi istiga chi a compiere reati in danno della Matarrese spa e dei suoi soci». Al momento Matarrese si trova fuori dall’Italia, ma ha promesso una conferenza stampa suo ritorno per chiarire la vicenda.

Abodi rieletto presidente della Lega di Serie B

Era stata chiesta la disponibilità da parte dei presidenti della serie cadetta e così è stato. Andrea Abodi è stato infatti rieletto all’unanimità (22 voti su 22) presidente della Lega di serie B al termine dell’assemblea elettiva svoltasi oggi. Al suo fianco, in qualità di vicepresidente, è stato indicato il vicepresidente del Crotone Salvatore Gualtieri.
Sono stati inoltre eletti i consiglieri Carlo Accornero, presidente del Novara, Andrea Corradino, vicepresidente dello Spezia, Francesco Ghelfi, in rappresentanza dell’Empoli, Enzo Montemurro del Varese e Gianluca Sottovia del Padova.