Palermo – Juventus: bilancio in favore dei bianconeri

Palermo-Juventus si è disputata in totale 24 volte, con 6 vittorie dei rosanero contro le 10 marcate bianconero mentre sono 8 i pareggi. Bilancio delle reti nettamente a favore della Juventus, 30 a 19. La statistica dice che si segna con la stessa frequenza fra primo (24 reti) e secondo tempo (25 goals) nel secondo tempo : la Juventus ha equamente diviso nelle due frazioni di tempo 15 reti e quasi si può dire dei palermitani, con 9 reti contro le dieci del secondo tempo.

L’ultimo successo della Juventus risale alla passata stagione quando sbancarono la Favorita per 2-0 grazie a Bonucci e Quagliarella mentre l’ ultima vittoria targata PA risale alla giornata 23 della stagione precedente e finì con il punteggio di 2-1 grazie alle segnature di Miccoli, Migliaccio e Marchisio per gli juventini.

Zamparini aspetta la Juve ed intanto gli batte le mani

Match importante quello di domenica alla Favorita di Palermo: da una parte i rosanero vogliono riprendersi dopo  lo smacco subito a san Siro, con un match perso in maniera sfortunata e dall’altra sulla panchina bianconera tornerà a sedersi Antonio Conte dopo l’esilio forzato.

Ai microfoni di Radio Radio il numero uno dei siciliani ha presentato la sfida, facendo i complimenti ai bianconeri per il match disputato e vinto in Ucraina: “Ieri ho visto una Juve fortissima, ha fatto veramente una grande partita su un campo non facile e contro una squadra forte. Mi impressiona il ritmo e il dinamismo dei bianconeri, dal punto di vista atletico hanno 10 marce in più. Secondo me saranno protagonisti fino alla fine in Europa, possono arrivare in finale, perché hanno un gioco aggressivo e dinamico, ormai in Italia ci siamo abituati e prendiamo le dovute contromisure, ma all’estero non ci sono tatticismi esasperati come da noi e quindi possono arrivare fino in fondo”.
Tuttavia la speranza, ovvia, che gli uomini di Conte giungano affaticati in Sicilia: “Speriamo siano stanchi dopo la vittoria di ieri sera. La sfida contro i bianconeri arriva nel momento peggiore. A noi per adesso non ne va bene una, ma la Juve troverà un Palermo agguerrito e arrabbiato per la sconfitta contro l’Inter. Noi giochiamo bene, ma non facciamo tanti gol”.