Cluj – Inter: le probabili formazioni

Partendo dal doppio vantaggio acquisito nel match di San Siro , i nerazzurri volano in Romania per ottenere il passaggio agli ottavi. Pochi i cambi a disposizione del tecnico Stramaccioni causa i numerosi infortuni che ha dichiarato in conferenza stampa: “Credo che l’Inter debba pensare a una gara per volta. Abbiamo giocato l’andata contro il Cluj con i migliori giocatori e abbiamo un pò pagato questo nel computo delle energie contro la Fiorentina. Ma il nostro obiettivo è passare il turno, non sarà facile, non è scontato, poi penseremo al derby”.

Cluj (3-5-2): Felgueiras; Cadù, Piccolo, Rada; Ivo Pinto, Muresan, Godemeche, Sepsi, Camora; Maah; Rui Pedro.
Inter (4-4-1-1): Handanovic; Jonathan, Ranocchia, Chivu, Zanetti; Alvarez, Gargano, Benassi, Pereira; Guarin; Palacio.

Inter: i convocati per la trasferta di Europa League

Al termine della sessione mattutina, il tecnico dell’Inter Andrea Stramaccioni ha comunicato l’elenco dei convocati per la partita di ritorno di Europa League contro il Cluj. Forti di un vantaggio per 2-0, sono numerosi i giovani inseriti nella  lista, in considerazione del derby che si giocherà da li a 72 ore dopo.

PORTIERI: 1 Handanovic, 27 Belec, 77 Di Gennaro;

DIFENSORI: 6 Silvestre, 23 Ranocchia, 26 Chivu, 40 Juan Jesus, 31 Pereira, 42 Jonathan, 55 Nagatomo;

CENTROCAMPISTI: 4 Zanetti, 10 Kovacic, 11 Alvarez, 14 Guarin, 19 Cambiasso, 21 Gargano, 24 Benassi, 28 Pasa;

ATTACCANTI: 8 Palacio, 49 Terrani, 99 Cassano.

Inter – Cluj: il tabellino

Inter (4-3-1-2): Handanovic; Nagatomo, Ranocchia, Silvestre, Pereira; Gargano, Cambiasso, Kovacic (43′ st Jonathan); Guarin; Milito (10′ Palacio), Cassano (29′ st Alvarez). A disp.: Belec, Juan Jesus, Zanetti, Benassi. All.: Stramaccioni

Cluj (3-5-2): Felgueiras; Cadu, Piccolo, Rada; Ivo Pinto, Muresan, Godemeche (39′ Maftei), Sepsi, Camora; Rui Pedro (39′ st Bjelanovic), Maah (34′ st Hora). A disp.: Stancioiu, Celestino, Valente, Paun-Alexandru. All.: Paulo Sergio

Arbitro: Koukoulakis (Grecia)

Marcatori: 20′ e 42′ st Palacio (I)

Ammoniti: Pereira, Silvestre (I); Maah, Muresan, Bjelanovic(C)

Inter – Cluj: precedenti e curiosità

Novità assoluta il confronto tra Inter e Cluj in campo europeo. I nerazzurri hanno però affrontato in 16 occasioni una formazione rumena sul proprio cammino, con un bilancio largamente positivo di 10 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte; inoltre relativamente ai soli match casalinghi, hanno uno score di 6 successi e 2 pareggi.

Il Cluj ha invece incontrato per quattro volte sempre e soltanto la Roma nel girone di Champions, con un bilancio di una vittoria, un pari e due sconfitte.

L’Inter vanta un ex del club rumeno, Alvaro Pereira, che ha disputato 37 partite e due reti con la maglia del Cluj nella stagione 2008-09 mentre nelle file del club dei “Ferrovieri” milita Nwankwo Obiora , centrocampista nigeriano in prestito dal Parma che ha sommato 5 presenze nella stagione 2010-11 con la maglia nerazzurra.

Champions League al femminile: Verona cerca il riscatto contro le svedesi del Malmo

In questa settimana è in programma anche la versione femminile della massima competizione per squadre di clubs. Il calendario prevede i matches di ritorno degli ottavi di finale con due italiane in campo: mentre la Torres può puntare su un largo punteggio acquisito nella partita di andata (4-1 contro le rumene del Cluj), l’altra compagine tricolore, il Verona sarà impegnato nella difficile rimonta contro le vice campioni di Svezia del Malmo, che proprio sabato hanno perso lo scudetto nell’ultima partita.

Programma delle sfide (indicato il risultato dell’andata):
Mercoledì
ASD CF Verona – WFC Malmö 0-1
Göteborg FC – Fortuna Hjørring 1-1
Olympique Lyonnais (detentore) – FK Zorkiy Krasnogorsk 4-0
1. FFC Turbine Potsdam – Arsenal LFC 1-2
Røa IL – VfL Wolfsburg 1-4

Giovedì
FC Rossiyanka – AC Sparta Praha 1-0
FCF Juvisy Essonne – Stabæk FK 0-0
CFF Olimpia Cluj – ASD Torres CF 1-4

Calendario torneo
Sorteggio quarti di finale & semifinale: 27 novembre
Quarti di finale: 20/21 & 27/28 marzo
Semifinali: 13/14 & 20/21 aprile
Finale (Londra): 23 maggio