Derby di Manchester: ecco le quote “speciali”

Derby di Manchester particolare quello di questa stagione, almeno sul piano tecnico, visto che City e United lo disputeranno con due debuttanti per la sfida, Moyes e Pellegrini. Ed i bookmakers si sono sbizzarriti nel cercare puntate innovative, come ad esempio la scommessa sull’espulsione di almeno uno di loro nel corso dell’incontro, ipotesi data a 11,00 mentre il fatto che i due allenatori non si stringano la mano a fine match è dato a 13,00.

Rimanendo invece in ambito prettamente tecnico, la vittoria di una delle due compagni all’ultimo minuto, con un gol nei minuti di recupero è a 7,00, mentre un’altra rovesciata vincente di Rooney si gioca a 50,00. Al momento il City è considerato il favorito, a 2,15, il pareggio vale 3,40, mentre per Snai il successo esterno dei Red Devils si gioca a 3,25.

Juventus di nuovo su Kolarov: Lichtsteiner verso il Psg?

Destini simili, lingue diverse. Alexandar Kolarov e Stephan Lichtsteiner sono legati da un passato comune con la maglia della Lazio, adesso potrebbero di nuovo incrociarsi. Anche se soltanto di passaggio. Ritorna infatti la candidatura dell’esterno serbo per la Juventus, contestualmente ad un’operazione in uscita che riguarda il difensore svizzero, direzione Parigi, sponda Psg. Data l’assenza a partire da gennaio di Asamoah, che sarà precettato per la Coppa d’Africa, e il momento non felice del 28enne elvetico (in rotta con lo staff tecnico dopo la sostituzione con l’Inter), lo scenario non sembra inverosimile.

Secondo Tuttosport, l’affare Kolarov potrebbe concretizzarsi se la Juventus approdasse agli ottavi di Champions ed in contemporanea il Manchester City uscisse dalla competizione. Il terzino 27enne non sta trovando molto spazio in questa prima parte di stagione, dal momento che Mancini gli preferisce Clichy.

Una Premier tutta italiana? Mancio ci prova


L’esperto Alex Ferguson non ha usato giri di parole per descrivere lo scontro al vertice che questa sera, in casa del City, probabilmente metterà una parola decisiva sulla vittoria della Premier.

Due rivali diventati acerrimi in questi ultimi anni, da quano gli sceicchi sono entrati in forze nel club dei citizens.”E’ il derby di Manchester più importante” lo ha definito Ferguson, che è al vertice dei Diavoli Rossi da poco più di un quarto di secolo. “Solo un masoschista potrebbe goderselo. Ed io sono un masochista convinto. Lo sono da 26 anni”, ha aggiunto.

Allo stesso tempo Roberto Mancini approfitta per passare il ruolo di favoriti a Rooney e compagni: “Noi non sentiamo la pressione, perchè non abbiamo nulla da perdere. Per loro il pareggio sarebbe già un buon risultato”.

Il City arriva in un buon momento all’incontro, grazie anche al ritorno in campo di Carlos Tevez. Nelle ultime tre partite il club ha segnato 12 goals, 9 dei quali grazie alla coppia argentina Carlitos e Aguero. Mancio avrà di nuovo a disposizione Mario Balotelli, che ha scontato i tre turni di squalifica che gli erano stati inflitti dopo l’espulsione dell’8 aprile nella partita persa per 1 a 0 contro l’Arsenal.

Il match verrà trasmesso in 203 paesi ed è annunciata sugli spalti la presenza del Presidente dell’UEFA Platini.