Il Novara perde 5-0 ed il ds Cattani chiede scusa

Trasferta indimenticabile, in senso negativo per i piemontesi del Novara che, dopo l a sconfitta nel posticipo di lunedì sera, oggi sono stati travolti dalle Fere della Ternana in terra umbra. Il sonoro 5-0 che marchia il sabato pomeriggio novarese ha spinto il ds Cattani a fare una dichiarazione di ammissioni di colpa sincera: E’ disarmante e chiediamo scusa alla proprietà, alla tifoseria e a tutti. È stata una brutta giornata e ci spiace per coloro che hanno fatto tanti chilometri per seguirci. Ci possono fare ben poco con le nostre scuse e soprattutto dopo che la prestazione di oggi segue ad altre due partite negative. C’è stato un accenno di reazione dopo l’uno a zero ma non è bastato. Dobbiamo fare ben altro per far punti e bisogna capirlo in fretta. L’allenatore si è reso conto del momento ed è tra i più dispiaciuti; non dobbiamo lasciare abbatterci e reagire con senso di orgoglio, di appartenenza e personale. Oggi siamo andati in difficoltà subito, poi per 20 minuti siamo riusciti a rimanere a galla fino all’episodio del gol subìto con un uomo in meno. È colpa nostra non della sfortuna, non ci dobbiamo nascondere, siamo i primi responsabili e ci spiace per tutti quelli che erano in attesa di una riscossa oggi, tifosi e società. Il mister non è a rischio ed è il primo a rendersi conto della situazione ed è dispiaciuto e responsabile quanto me: ha lavorato, ce la sta mettendo tutta e son sicuro che ha le qualità tecniche professionali e morali per tirar fuori la squadra da questo momento. C’è sconcerto per una partita che oggi non abbiamo giocato, ma siamo affondati in un momento di difficoltà. Non do la squadra per morta e speriamo che possa finire al più presto questo momento. Oggi faccio una difficoltà terrificante a dire qualcosa in più oltre che a chiedere scusa. Non è questione di acquisti ma un problema generale di squadra e quindi ci vuole l’orgoglio di rimettere a posto la situazione.”