Aguero vicino alla separazione dalla figlia di Maradona

L’amore è eterno finché dura: il titolo del celebre film, diretto da Carlo Verdone, sembra calzare a pennello per il Kun Aguero e la sua consorte; non una moglie qualunque, tra l’altro, trattandosi della secondogenita di Diego Armando Maradona (Giannina, ndr). Mica un suocero di basso profilo.

Secondo quanto riporta la rivista Paparazzi, i due giovani sarebbero vicini alla rottura da tempo, nonostante la crisi sia stata tenuta a bada e taciuta in pubblico. Stando però ai bene informati, le cose avrebbero iniziato a precipitare a causa di forti ed insanabili divergenze sulla prossima paternità del Pibe de Oro: mentre il fenomeno del Manchester City si è schierato immediatamente dalla parte del suo ex c.t. (con il quale ha un ottimo rapporto da sempre), Giannina non gradisce l’idea di avere un nuovo fratello, forse anche considerando che ormai Diego è nonno da un pezzo.

Messi chiama, Mourinho risponde


Stasera alle 20.45, per rispondere ai temibili rivali del Barca, il Real Madrid sfiderà in un match praticamente scontato i ciprioti dell’Apoel, squadrà sorpresa di questa Chmapions 2011/12. Il netto risultato dell’andata di 3-0 per le merengues rende poco più che un allenamento l’incontro al Santiago Bernabeu, ma con Josè Mourinho nulla è mai noioso.

Il tecnico portoghese in conferenza stampa ha dato ancora spettacolo, riservando la nota lieta che schiererà la formazione migliore, per rispetto verso il calcio ed i suoi avversari. A dirigere il match si troverà l’italiano Rocchi, e forse memore di un derby milanese vinto 2-0, ma terminato in 9, questa designazione potrebbe rendergli indigesta la nottata.

La notizia che scuote maggiormente è quella di un forte interessamento per il Kun Aguero, ora in forza al City.
Secondo quanto riporta “As”, gli ottimi rapporti fra i presidenti Florentino Perez e lo sceicco Mansour potrebbero rendere percorribile la trattativa. la valutazione sarebbe di 35 milioni di euro, a cui verrebbe aggiunto il cartellino di Higuain, assai gradito all’allenatore Mancini.

Messi chiama, Mourinho risponde


Stasera alle 20.45, per rispondere ai temibili rivali del Barca, il Real Madrid sfiderà in un match praticamente scontato i ciprioti dell’Apoel, squadra sorpresa di questa Chmapions 2011/12. Il netto risultato dell’andata di 3-0 per le merengues rende poco più che un allenamento l’incontro al Santiago Bernabeu, ma con Josè Mourinho nulla è mai noioso.

Il tecnico portoghese in conferenza stampa ha dato ancora spettacolo, riservando la nota lieta che schiererà la formazione migliore, per rispetto verso il calcio ed i suoi avversari. A dirigere il match troverà l’italiano Rocchi, e forse memore di un derby milanese vinto 2-0, ma terminato in 9, questa designazione potrebbe rendergli indigesta la nottata.

La notizia che scuote maggiormente è quella di un forte interessamento per il Kun Aguero, ora in forza al City.
Secondo quanto riporta “As”, gli ottimi rapporti fra i presidenti Florentino Perez e lo sceicco Mansour potrebbero rendere percorribile la trattativa. la valutazione sarebbe di 35 milioni di euro, a cui verrebbe aggiunto il cartellino di Higuain, assai gradito all’allenatore Mancini.

Juventus protagonista in Spagna, trattative Real secondo Marca

marcajuve
Il primo quotidiano sportivo spagnolo parla chiaramente delle mosse madrilene della Juventus. Nel giornale in edicola oggi, i colleghi spagnoli parlano dei contatti e dei buoni rapporti tra Real Madrid e la “Vecchia Signora“. Nelle ultime ore pare che dall’entourage bianconero si siano orientati verso Gonzalo Higuain, attaccante argentino agli ordini di Mourinho, verso il quale sembrerebbe ci sia stata un’accelerazione. Higuain, Lass Diarra e Garay sono i giocatori coinvolti in queste trattative, che secondo i giornalisti di Marca potrebbero essere il preludio al clamoroso passaggio di Agüero al Real, nonostante i nuovi dirigenti dell’Atletico, Caminero e Aguilera, confermino la speranza di trattenere il genero di Maradona. I buoni rapporti tra le due società, l’interesse di Mou per Felipe Melo o Chiellini e quello bianconero anche per Arbeloa, fanno prevedere che durante questa sessione di calciomercato qualcosa tra le due compagini possa accadere. La Juve del nuovo mister Antonio Conte, nonostante l’esclusione dall’Europa, continua ad esercitare un certo fascino anche oltreconfine e questa prima pagina di Marca ne è la conferma. Il mercato è solo agli inizi e, nei prossimi giorni, staremo a vedere le mosse bianconere per tornare in prima linea in Italia e in Europa. 

Juve-Agüero: “Non lo venderemo mai al Real Madrid”

gilmarin
Un nuovo capitolo del caso Agüero è stato scritto questo pomeriggio, con l’intervento di Gil Marín, Ad dell’Atletico, a Radio Marca. Intervistato da Miguel Ángel Mendez durante la trasmissione “Intermedio”, il dirigente colchonero ha appena finito di parlare del fuoriclasse argentino, escludendo categoricamente un passaggio al Real Madrid. Gil Marín ha confermato di aver ricevuto solo una richiesta della Juventus per aprire una trattativa, escludendo però di aver ricevuto alcuna offerta da nessuno. Però il dirigente è stato categorico: “spero che resti con noi, però per andare via deve arrivare una squadra con 45 milioni e questa non può essere il Real Madrid“. La rivale numero uno sarebbe quindi esclusa, un altro capitolo di questo rebus è stato appena scritto. Di seguito alcune dichiarazioni di Gil Marín. 

Qualcuno ti aveva avvisato dell’arrivo del Kun lunedì?

Da quando arrivò 5 anni fa, la relazione tra noi e il giocatore fino alla settimana scorsa è stata irreprensibile. Però dalla settimana scorsa si capiva che qualcosa stava cambiando. Fino alla comunicazione di volersene andare. Nessuno può tenere un giocatore contro la sua volontà, però deve trovare un club che ci porti i soldi della clausola rescissoria.
Quando abbiamo rinnovato la scorsa stagione, concordammo questa cifra, stabilendo che non ci saremmo opposti per nessuna ragione al suo trasferimento a questo importo.
Pensi che ci sia una possibilità che resti?
Solo pensiamo che se vuole andare deve trovare un club che ci porti questa cifra e che non sia il Real Madrid. Dal Real abbiamo la parola che non interferisca in questa vicenda e alla fine la mia speranza è sempre che resti con noi.
Il giocatore e l’agente sanno che non creeremo problemi se si presenta un club che non sia il Real Madrid. L’intenzione dell’Atletico, in questo caso concreto, è di porre una clausola al club straniero in modo che non possa vendere il giocatore al Real nelle prossime stagioni.
Se il giocatore dicesse che non vuole più giocare nell’Atletico?
Se c’è un contratto va rispettato. Noi diciamo che se c’è un club che ci porta questa cifra lo liberiamo, lui se non si presenta nessuno deve rispettare il contratto. Questo pensiamo noi. 
Se arrivasse un’offerta più bassa?
Noi non negoziamo, non ho ricevuto nessuna offerta e mi piacerebbe non riceverla. Solo ho ricevuto una lettera dalla Juventus che dice che sarebbero interessati a intavolare una trattativa, però non mi hanno fatto pervenire un’offerta.
Se il giocatore dicesse che vuole giocare nel Real Madrid?
Risponderei che si sbaglia e che non giocherebbe.
C’è un motivo particolare che ha portato a questo cambio del giocatore?
Penso che il giocatore si senta forte e senta di poter giocare in qualsiasi squadra e nazione per vincere titoli. Io personalmente avrei prima trovato una squadra e poi avrei trattato, lui non ha fatto così però è solo una sua scelta.

Juventus, Agüero ha un club in mente ma lo tiene segreto

aguerobis
Inutile dire che è l’argomento che tiene banco sull’asse Madrid-Torino. Sergio Agüero è pressato dai media. Numerosi giornalisti lo hanno atteso all’aereoporto in partenza da Madrid come al suo arrivo in Argentina. Il campione sudamericano ha ribadito la sua volontà e di attendersi adeguato comportamento dalla dirigenza madrilena. In mattinata il compagno ex viola Ujfalusi ha affermato intervenendo a Radio Sportiva che Agüero vuole andare al Real, il giocatore incalzato non ha confermato però neppure smentito: “Questo lo dite voi, una possibilità esiste però non posso dire il nome del club”. Una frase che lascia aperta ogni soluzione. Quella che porta al Real non si sa dove possa andare a parare, vista l’accesa rivalità stracittadina. La dirigenza “rojiblanca” farebbe di tutto per evitarla, alzando l’asticella al massimo verso il club rivale, incluso una clausola nella cessione ad un altro club europeo che preveda l’impossibilità successiva di venderlo al Real. Si dice che l’intesa con il club bianconero ci sia per cui sognare non costa nulla. Il genero di Maradona ha chiuso l’incontro con i giornalisti dicendo che vuole giocare e vincere in Europa ancora per molti anni. Chissà che la sua fame di vittorie non coincida con la voglia di riscatto del popolo juventino. In ogni caso il sogno bianconero continuerebbe con nomi come Benzema o Tevez, che come alternative non sembrano mica male.
BIELSA In Spagna il tecnico argentino appare e scompare come le apparizioni sacre. Se ieri lo davano già a Siviglia, poco fa veniva annunciato come ufficialmente alla Real Sociedad. In realtà nessuna ufficialità ma anche questa seconda pista appare infondata. In realtà il Siviglia rimane sempre il favorito, visto l’ampio tempo di contatto e le ultime frenetiche richieste che il club pare voler assecondare. Probabile che l’incontro nella città andalusa possa avvenire già nelle prossime ore.

Liga, Bielsa a Siviglia sembra quasi fatta

bielsa.jpg
Le ultime dalla Spagna vedono il tecnico Marcelo Bielsa come protagonista. Secondo Goal.com l’ex ct di Argentina e Cile, dato vicino alla Roma, sarebbe in queste ore a Siviglia per firmare un accordo biennale con la società Andalusa approdata in Europa League. Secondo la web spagnola, la dirigenza avrebbe cercato di incontrare il probabile nuovo allenatore senza dare nell’occhio. Nelle prossime ore si saprà se queste voci avranno il marchio dell’ufficialità. Per quanto riguarda Agüero, il portavoce societario Cerezo fa sapere che per avere il fuoriclasse argentino non ci saranno sconti e che la clausola di 45 milioni di Euro andrà interamente versata all’Atletico Madrid. Acquisti dell’ultima ora: il Levante, rivelazione del girone di ritorno ha acquistato Barkero dal Numancia, mentre il Valencia, dopo la conferma della prosecuzione del rapporto con ll tecnico Emery, sarebbe vicino a César Azpilicueta, laterale destro di 21 anni, in forza all’Olympique di Marsiglia ma reduce da grave infortunio. Sono tante le ufficializzazioni di non rinnovo nei vari club spagnoli. L’Osasuna di Pamplona non rinnova i contratti di Josexto, Pandiani e Coro; la Real Sociedad comunica che Tamudo, Rivas e Lasarte non saranno più in forza al club di San Sebastian; Il Betis, neopromosso, ha raggiunto l’accordo col difensore dell’Espanyol Javi Chica, mentre il Malaga ha per ora presentato la nuova maglia davanti a 15mila spettatori entusiasti. 

Le ultime dalla Liga tra rumors e ufficializzazioni

ander
Tra rumors e ufficializzazioni, le ultime ore di mercato in Spagna sono state abbastanza frenetiche. Partiamo dalle conferme dei club. Ieri sera il centrocampista Ander Herrera, cresciuto ed esploso con la maglia del Saragozza, è ufficialmente dell’Atletico Bilbao. Il giocatore, nato proprio a Bilbao nel 1989, ha concesso ieri alle ore 16 una conferenza stampa per salutare la “piazza” che lo ha cresciuto calcisticamente. Successivamente è stato presentato ai media nella sala stampa del San Mamés di Bilbao. Poi la firma del contratto che lo legherà al club Basco per cinque stagioni, con clausola di rescissione di 36 milioni per le prime tre e di 40 per le successive. Inutile negare che in Spagna tenga banco il caso Agüero. Nonostante le smentite del Real Madrid, da più parti prende sempre più piede questo passaggio del giocatore argentino agli “odiati” cugini. La cosa certa è che Agüero non giocherà nell’Atlético, per il resto ha tutto per essere la telenovela dei prossimi giorni. Ci sono voci che danno anche il Barcellona come club molto interessato alla vicenda, però sembrerebbe fatta per il passaggio del nostro Giuseppe Rossi in maglia azulgrana, il che ovviamente escluderebbe l’opzione Agüero. Tra le altre molto attivo il Getafe. Seppur non ancora ufficializzato, il club madrileño avrebbe già ingaggiato quattro giocatori: Lacen, Alberto Lopo, Diego Castro, Juan Rodriguez. Per ora sono rumors, nelle prossime ore vedremo se saranno confermate queste voci.