FIFA: per la presidenziali 2015 spunta il candidato giordano

Il 2015 vedrà per la FIFA l’evento dell’elezioni presidenziali: lo svizzero Joseph Blatter al momento pare candidato insuperabile, in virtù dell’esperienza accumulata (quattro mandati) e per la mancanza di valide alternative. Infatti il numero uno dell’UEFA Michel Platini aveva già annunciato durante la scorsa estate di rinunciare la corsa per la presidenza, lasciando il campo libero da un potenziale concorrente con ampie possibilità di vittorie. La successiva nomination di Michael van Praag, ex presidente dell’Ajax e della federazione nazionale, non è parsa sufficientemente interessante. Nelle ultime ore però si è fatto concretamente avanti il principe Ali Bin Al-Hussein, principe di Giordania e membro della famiglia reale, che gode della fiducia della federazione asiatica nonchè amico personale di Le Roi Michel.

Lo stesso Platini ha dichiarato che “conosco bene il Principe Alì. Ha sufficiente credibilità per occupare il posto di presidente FIFA. Adesso aspettiamo le sue proposte ed il programma riguardante il futuro del calcio”.

 

 

Coppa d’Africa 2015: il Marocco rinuncia ad organizzarla

Il virus Ebola ha portato già delle modifiche nel mondo del calcio. Per timore nei confronti dell’epidemia, il Marocco, paese organizzatore, ha espresso la rinuncia ad essere la sede della prossima competizione continentale con un comunicato ufficiale diramato in serata.

La Coppa d’Africa dovrebbe celebrarsi nel periodo 17 gennaio – 8 febbraio prossimo, tuttavia la federazione del Marocco ha voluto proporre tre possibili soluzioni: rinviare al gennaio 2016, incaricarsi dell’organizzazione per l’edizione 2017 saltando il biennio oppure rinunciare completamente, lasciando così aperto il campo a possibili sanzioni.

L’organizzazione ha preferito anticipare i tempi, esprimendo il proprio parere, poichè le qualificazione avranno termine nel prossimo mese di novembre, con l’intenzione di evitare al popolo marocchino i rischi di un possibile contagio.

Conte alla Juventus fino al 2015. In arrivo un big?

Antonio Conte e la Juventus uniti per la vita. O quasi. 
Il tecnico bianconero, secondo indiscrezioni giornalistiche, starebbe per firmare il prolungamento del contratto con il club piemontese fino al 2015.

 

Si tratta di un vero e proprio premio per la vittoria dello scudetto alla prima esperienza a Torino. Un’impresa non da tutti che permetterà a Conte, secondo indiscrezioni, di guadagnare  3 milioni di euro a stagione. Una cifra nettamente sopra la media degli altri allenatori che militano in Italia e che colloca l’ex centrocampista bianconero in vetta alla classifica degli allenatori più pagati in serie A.

La fretta con cui Conte ha deciso di prolungare il contratto fa pensare che dalla dirigenza siano arrivate rassicurazioni in merito al futuro calciomercato. Secondo i bene informati sulla lista della spesa di Marotta & C. ci sarebbero Suarez, Higuain, Cavani e Van Persie.

E’ sempre più probabile che uno di questi possa veramente arrivare. Vero Conte?