Cassano a Parma per conquistarsi la nazionale

Pre ritiro del al caldo della Puglia ed a sfiancarsi nelle prime corse c’è anche Antonio Cassano, che proprio da quella regione è partito per tuffarsi nella sua carriera fatta di alti e bassi. Ora a 31 anni, i colori gialloblù sono l’ultima speranza per acciuffare una maglia azzurra per i prossimi Mondiali del Brasile ma il tecnico parmense non è propenso a fare sconti: «Cassano sa che potrà contare su una persona che ha grande stima e grande considerazione di lui. Diversamente, non sarebbe venuto a Parma. Avrà di fronte, però, un allenatore molto esigente: è un giocatore di assoluto valore, quindi pretendo da lui di più rispetto ad altri. Ha 31 anni e, con la sua maturità, deve cercare di smussare e migliorare gli aspetti che, nel corso del tempo, lo hanno penalizzato».