Caso Sneijder: l’Inter gli vieta l’uso di Twitter

Spunta un altro indizio nel delicato rapporto che lega Wesley all’. Un rapporto che assomiglia sempre di più ad una separazione in casa. La società nerazzurra gli ha infatti vietato l’uso di . L’annuncio è stato dato dalla moglie dell’olandese, Yolanthe Cabau, la quale ha scritto sul social network: “Mio marito @sneijder101010 non può scrivere più su Twitter, le scelte della società. #Strano”. Le ultime tracce lasciate dal fantasista in effetti risalgono al 3 novembre – non è passata un’eternità, ma per uno come lui, avvezzo ai cinguettii in rete, è una vita – dopo la vittoria dei suoi compagni a Torino: “Yesssss!!!! Grande ragazzi..#amala.” 

POLEMICA INNESCATA DALLA MOGLIE – Trapela che il club ha deciso di vietare l’utilizzo di Twitter al giocatore perché non avrebbe rispettato alcune regole interne sull’uso dei social network, come ad esempio  postare notizie sul proprio stato di salute. La consorte, giovedì sera prima della partita contro il Partizan, ha spiegato il motivo del lungo silenzio del marito: “Io sono triste perché lui da sempre il massimo per la squadra con tutto il cuore… #stranoMaLaverita #ForzaInter bacio e grazie a tutti #tifosi. Si era che lui nn può scrivere più nel sua vita privata, lo capisco.. Ma hanno detto che lui non può più appoggiare o complimentare la squadra nemmeno!! #QuestoEStranoIoPenso ma va bene dopo vedremo come Wes torna per vincere con l’Inter! :) bacio”.

PIU’ FORTI SENZA WES – E’ quindi giallo dalle parti della Pinetina: Wes sembra sempre più a margine, non solo del gruppo ma, a questo punto, anche della società. Stramaccioni ha trovato senza di lui  l’equilibrio tattico che gli ha permesso di centrare 10 successi consecutivi, ed ora il reintegro dell’ex madridista è un bel rompicapo. E’ fuori dal 26 settembre, giorno in cui si era infortunato sul campo del Chievo Verona, adesso è abile e arruolato ma sembra molto difficile che venga inserito nella lista dei convocati per la sfida contro l’Atalanta. Lo staff tecnico dice che non vuole rischiarlo, ma resta qualche ombra.