Andrea Agnelli: ora parlo io

Il campionato ritorna già stasera con l’anticipo Palermo – Milan  forse sono in tanti a volere che il grande circo del pallone non si fermi soprattutto dopo una domenica infernale come quella appena passata, segnata da prodezze in negativo degli arbitri e che hanno lasciato poche squadre contente

L’intervento di Andrea di ieri tende allora ad essere una riflessione, di parte, su ciò che l’ambiente juventino sta provando:  “La Juve ha dato ieri una testimonianza di assoluta professionalità, ha riconosciuto subito l’errore arbitrale. Ciò che fa riflettere è l’atteggiamento che abbiamo ricevuto prima, durante e dopo la partita, un duro accanimento contro i dirigenti che hanno dovuto lasciare la tribuna insultati da prima della partita, quindi prima del fatto”.

“Fa riflettere – continua il numero uno bianconero – il ritrovarsi già ieri sera nelle trasmissioni televisive e oggi in uno stato di quasi assediamento che trovo assolutamente anormale e atipico. Gli errori ci sono stati a nostro favore e a nostro sfavore. È stato interessante leggere oggi un sondaggio di panorama.it che dice che, mettendo ad oggi in fila gli errori, la Juve è la più danneggiata”. “È stato assolutamente sgradevole il fatto di coinvolgere il designatore a commentare: credo che la pressione che si esercita debba essere esercitata a ogni singolo errore e non solamente su alcuni errori”.