Chelsea: offerta shock per usare Wembley

Wembley-Stadium-in-UK_Aerial-view_5495
Il ha presentato un offerta pari a 11 milioni di sterline (circa 15 milioni euro) all’anno per utilizzare il Stadium, come casa temporanea in sostituzione di Stamford Bridge, sottoposto a lavori di ammodernamento. L’offerta dei Blues supera quella dei rivali del Tottenham, fissata a soli 8 milioni che avrebbero bisogno di uno stadio alternativo a partire dal 2017, quando daranno il via alla ristrutturazione di White Hart Lane.

Secondo il Times, il Chelsea avrebbero sparato subito alto, in modo da avere una sede fissa per il triennio che partirà dalla stagione 2017-18.
E bene ricordare che nessuno dei clubs di potrebbe utilizzare la piena capienza di 90.000 posti a causa del limite del numero di eventi che possono essere tenuti preso il mitico stadio londinese.. Ma come rivela il portale inglese Sportsmail, le restrizioni possono essere aggirate limitando a 50.000 posti la capienza, ottenibile chiudendo l’accesso all’anello superiore.

Nelle scorse settimane Roman Abramovich aveva presentato la nuova casa dei Blues, un vecchio pallino del magnate russo: sulle ceneri di Stamford Bridge sorgerebbe un’arena di 60.000 posti (adesso sono 41.000) ad immagine e  somiglianza della Cattedrale di Westminster, con un costo impressionante stimato in circa 700 milioni di euro!