Juventus – Borussia: quando nacque la leggenda di Del Piero

Il match di stasera fra e è divenuta una classica sfida a partire dagli Anni Novanta. Inizialmente furuno avversarie nella finale di Coppa Uefa, che nel 193 si dispuatva ancora con doppio match di andata e ritorno quando i bianconeri, guidati da Giovanni Trapattoni in panchina, vinsero in Germania per  3-1 ed in csa per 3-0, alzando così per la terza volta al cielo la Coppa.

Due anni più tardi nell’aprile del 1995, i due clubs si affrontarono in semifinale: l’andata , che si disputò allo Stadio Meazza in Milano, vide i bianconeri pareggiare quasi a tempo scaduto per 2-2 grazie ad una rete di Kohler e poi nel ritorno sbancarono Dortmund per 2-1, conquistando la finale poi persa contro il Parma.

Ma fu il 13 settembre 1995 il match che i tifosi bianconeri ricordano con affetto: freschi di scudetto, la Juventus andò allo Westfalenstadion per il primo match del girone eliminatorio e dopo neanche un minuto andò subito in svantaggio causa la segnatura dell’ex Moller. ma la rimonta della Juventus fu prodigiosa: Padovano, ed Antonio Conte segnarono la vittoria in terra germanica, primo passo della stagione che avrebbe poi portato i bianconeri ad aggiudicarsi la Champions League nella finale di Roma nel maggio successivo contro l’Ajax.

La rete realizzata da Alessandro del Piero verrà ricordata come la prima del numero 10 bianconero e da li, con quel caratteristico tiro a giro, ogni marcatura simile verrà indicata con il sinonimo “alla del Piero”.