Nessuna pietà per la storia: i Rangers ripartono dalla quarta serie

La lega calcio scozzese ha deciso che il club più titolato del calcio nazionale i Rangers di Glasgow, 54 titoli nazionali vinti, sia relegato in quarta serie (l’equivalente della Lega Pro 2.a divisione) dopo l’esclusione dal massimo campionato a causa di un dissesto finanziario che ha costretto a porre in liquidazione la società.

Il nuovo club aveva chiesto ugualmente l’iscrizione al campionato con una nuova proprietà, ma gli altri club della Lega e ieri la Scottish football League (Sfl), hanno respinto l’iscrizione almeno alla seconda serie. Prima il Fisco aveva aperto un contenzioso per una somma pari a venti milioni di euro e di recente ha respinto un piano di risanamento ad opera dell’uomo d’affari Charles Green.
Il rischio adesso per la Scottish League è di naufragare a causa dei contratti televisivi che assicuravano alla lega scozzese un centinaio di milioni di euro, a patto di almeno 4  Old Firm, ovvero lo storico derby fra Celtic e Rangers.