Ufficiale: Mutu all’Ajaccio

 

Non è paragonabile ad Ibra, ma certo anche lui non sembra affezionato alle maglie che indossa: Adrian Mutu, attaccante rumeno fresco dello svincolo dal Cesena, vestirà la decima maglia diversa della sua carriera. L’Ajaccio ha infatti ufficializzato l’arrivo in terra Corsa del giocatore 33enne.

Dopo quelle di Arges Pitesti, Dinamo Bucarest, Inter, Verona, Parma, Chelsea, Juventus, Fiorentina e della già citata squadra romagnola, Mutu indosserà i colori del club di Ligue 1, per misurarsi con un campionato in netta ascesa.

 

SerieB: Sassuolo scatenato, 3 goal a Cesena (VIDEO)

Posticipo di lusso in SerieBwin ieri sera a Cesena dove la squadra allenata da mister Eusebio Di Francesco espugna il Dino Manuzzi con un perentorio 3-0.

Al 29′ Sassuolo in vantaggio con un colpo di testa di Pavoletti. Raddoppio al 60′ su rigore di Terranova. Ancora rigore al 73′ realizzato da Troiano.
Sassuolo in gran forma che, nonostante una sessione di calciomercato non scoppiettante come nelle ultime stagioni, si erge tra le potenziali protagoniste del campionato. Cesena troppo brutto per essere vero: urgono comunque rinforzi per evitare ulteriori problemi dopo la retrocessione dell’anno scorso dalla serie A.

Cesena 0 – Sassuolo 3
Marcatori: 29′ Pavoletti, 61′ Terranova (R), 74′ Troiano (R).

Video tratto da youtube.com

Palermo, ufficializzato Von Bergen. Al Genoa Tzorvas e Jara Martinez

L’US Palermo ha reso noto di aver ingaggiato a titolo definitivo il difensore centrale svizzero Steve Von Bergen dal Genoa che a sua volta lo aveva prelevato un mese fa dal Cesena.

L’operazione prevede che in cambio ai liguri venga girato il portiere greco Alexandros Tzorvas, a titolo definitivo, ed il giovane attaccante paraguayano classe ’93 Daniel Celso Jara Martinez, in prestito con diritto di riscatto.

Fonte: www.calciatori.com

Tim Cup: Genoa e Sampdoria già fuori. Prossimo turno a fine novembre

Terzo turno di coppa italia fatale alle 2 squadre di Genova che vanno fuori ai calci di rigore per mano di Juve Stabia e Verona. Avanti Atalanta, Palermo, Fiorentina, Chievo, Torino e Bologna. Anche Catania e Pescara passano il turno di misura mentre il Cagliari riesce a qualificarsi contro lo Spezia solo al 93°. Oggi si gioca Siena-Vicenza.
Ecco i risultati dettagliati della giornata:

Palermo-Cremonese 3-1
Genoa-Hellas Verona 2-5 dcr (1-1 dts)
Bologna-Varese 2-1
Livorno-Perugia 4-1
Atalanta-Padova 2-0
Cesena-Crotone 3-2
Fiorentina-Novara 2-0
Juve Stabia-Sampdoria 5-4 dcr (1-1 dts)
Torino-Lecce 4-2
Catania-Sassuolo 1-0
Cittadella-Ternana 1-0
Chievo-Ascoli 4-0
Modena-Reggina 1-5 dts (1-1 al 90′)
Cagliari-Spezia 2-1
Pescara-Carpi 1-0
Ecco infine gli accoppiamenti del prossimo turno in agenda a fine novembre.

Palermo-Verona (Inter)
Bologna-Livorno (Napoli)
Atalanta-Cesena (Roma)
Fiorentina-Juve Stabia (Udinese)
(Vincente Siena-Vicenza)-Torino (Lazio)
Catania-Cittadella (Parma)
Chievo-Reggina (Milan)
Cagliari-Pescara (Juventus)

SerieBwin: il 25 agosto in campo. Si gioca anche tra Natale e Capodanno

 

Tutto pronto per il campionato serieBwin 2012/2013.
Da poco è stato creato il calendario dell’intera stagione che vedrà le squadre scendere in campo sabato 25 agosto per la prima di campionato.

Ecco il dettaglio della prima giornata:

Spezia-Lecce; Bari-Cittadella; Cesena-Sassuolo; Crotone-Brescia; Empoli-Reggina; Grosseto-Novara; Juve Stabia-Livorno; Modena-Verona; Padova-Lanciano; Pro Vercelli-Ternana; Varese-Ascoli.

Ancora da definire l’anticipo del 24 agosto, il campionato si concluderà sabato 18 maggio 2013.
Sono previsti sei turni infrasettimanali (25/9, 30/10, 26/12, 26/2, 19/3, 16/4) suddivisi equamente tra girone d’andata e di ritorno, cinque domeniche esclusive (9/9, 14/10, 23/12, 30/12, 24/3).

La novità più importante per la prima volta nei campionati di vertice italiani, saranno le due giornate calendarizzate tra Natale e Capodanno il 26 e 30 dicembre, mentre è prevista una sosta invernale che durerà quasi fino alla fine del mese di gennaio (dal 31/12 al 24/1).

 

Cesena, amichevole Equipe Romagna-Cesena: 1-3


Il Cesena si è imposto per 3 a 1 nell’amichevole disputata questa sera, giovedì 25 agosto allo stadio “Germano Todoli” di Milano Marittima contro la formazione dell’Equipe Romagna.

I marcatori sono stati nel primo tempo Adrian Mutu al 20′, Guillermo Rodriguez al 41′ e Fabio Buscaroli al 44′.Goal di Bogdani al 32′ del secondo tempo.

EQUIPE ROMAGNA: Santarelli;Di Benedetto,Grassi, Buscaroli; Cherubini;Ndoka, Cangini, Severi; Lauricella; Ndao, Ruggiero.
A disposizione: ( Rossi, Farabegoli,Falchetti,Uller, Dragusin, Fabbri, Filipi, Hossain, Fuseini)
Allenatore: Sig.Giancarlo Magrini

CESENA: Antonioli; Ceccarelli,Von Bergen, Rodriguez,Popescu;Colucci,Parolo,Candreva; Meza Colli, Eder, Mutu.
A disposizione: (Ravaglia,Ricci,Guana,Lauro,Rossi,Comotto,Malonga,Riski,Cica,Benalouane,Livaja,Bogdani)
Allenatore: Marco Giampaolo

II TEMPO

EQUIPE ROMAGNA:Rossi; Di Benedetto,Grassi, Buscaroli; Cherubini (17′ st Fabbri);Farabegoli, Cangini, Severi ( 20′ Falchetti); Lauricella ( 27′ Filipi); Ndao ( 35′ st Uller), Ruggiero.

CESENA : Ravaglia; Comotto,Benalouane, Rossi, Lauro; Ricci, Guana, Cica; Livaja,Malonga, Bogdani.

Arbitro:Daniele Ceccarelli
Assistenti:Aiorizzo-De Fina

Marcatori: 20′ pt Mutu,41′ pt Rodriguez, 44′ pt Buscaroli, 32′ st Bogdani.

Cesena, Mutu rientra ubriaco. Addio nazionale.


L’ennesima bravata, e questa volta la pagherà veramente cara. La terza vita, calcistica, di Adrian Mutu riparte nel peggiore dei modi ma questa volta, almeno, non c’entra la droga, ma l’esclusione a vita dalla nazionale è un duro prezzo da pagare.

Dopo le due pesanti squalifiche per cocaina che hanno minato una carriera che poteva essere ben più esaltante il fenomeno rumeno aveva deciso lo scorso giugno di ripartire dalla tranquillaCesena per finire la carriera e soprattutto tenersi lontano dai guai. Tutto bene fino a qualche giorno fa, il ritiro, i primi gol in amichevole, l’euforia dei tifosi. Ma evidentemente è troppo difficile per lui vivere così serenamente.

Capita così che Mutu viene convocato in nazionale per l’amichevole di San Marino, due giorni di ritiro e mercoledì la partita. L’hotel sede del ritiro era forse troppo scomodo così Mutu è uscito martedì sera con il compagno Tamas per un giretto che si è trasformato in qualcosa in più. I due sono infatti tornati con diverse ore di ritardo in camera e per di più ubriachi fradici. Immediata l’esclusione dalla partita disputata mercoledì sera, ma il ct Piturca non l’ha mandata giù e ha deciso per l’esclusione a vita dalla nazionale.

La bravata è costata cara a Mutu, che ora ripartirà per Cesena e per la sua quarta vita calcistica.

Cesena, Sampierana-Cesena 0-2


Si è chiusa sul risultato finale di 2 a 0 per i bianconeri la terza sfida amichevole stagionale giocata oggi pomeriggio, domenica 24 luglio al campo di Acquapartita (FC).Prima dell’inizio della partita il capitano Giuseppe Colucci ha consegnato un mazzo di fiori al padre di Andrea Bergamaschi scomparso in un incidente stradale il 23 luglio del 2006 proprio prima di una amichevole tra Sampierana e Cesena.
I due goal nel primo tempo, subito in goal Candreva e il sigillo di Parolo sul finale del primo tempo, prima della girandola dei cambi del secondo tempo.

SAMPIERANA: Gentilini;  Genestreti, Gabrielli (15′ st Lombardi), Righi (18′ st Abbondanza), Abbondanza (42′ pt Mescolini, 11′ st Tani), Narducci, Cimatti (28′ pt Lanzi, 8′ st Giovannetti), Braccini (18′ st Silvani), Tani, Campacci, Battistini. All.: Muccioli.

CESENA: Antonioli (1′ st Ravaglia); Comotto (22′ st Ceccarelli), Rossi (36′ st Ricci), Benalouane (36′ st Gilnics), Lauro; Parolo (42′ Tabanelli), Colucci (22′ st De Feudis), Candreva (11′ st Cica); Livaja (22′ st Malonga), Mutu (27′ Bogdani), Giaccherini (31′ st Riski). All.: Giampaolo.

RETI: 8′ pt Candreva, 45′ pt  Parolo.

Marcatori: 8′ pt Candreva, 45′ pt Parolo.

Cesena, Campedelli: “Se vinciamo contro la Juve mi tuffo in mare”

campedelli

Ha parlato ai microfoni il presidente del Cesena, Igor Campedelli, alla vigilia della sfida contro la Juventus. Il morale è alle stelle dopo la bella vittoria per 3-2 sulla Sampdoria che è costata la panchina a Di Carlo.

 

La promessa è alquanto bizzarra, in caso i bianconeri dovessero battere la Vecchia Signora: «Se il Cesena vince sabato, farò il primo bagno in mare, però concedetemi almeno la maglia»;  Però ammette: «Un po’ di paura c’è, è difficile che la Juve ne perda quattro di fila… Però negli ultimi match sono parsi un po’ intimoriti e sotto pressione. Comunque noi ci concentriamo su noi stessi, non sulle loro sventure». I tifosi ovviamente sperano di assistere al tuffo del loro presidente.