La fine e’ ormai vicina! Glasgow ti ri-aspettiamo nell’Europa che conta!

Nel pomeriggio di Domenica forse si è chiusa la storia di uno dei club più vecchi d’Europa, il Glasgow Rangers. Il Celtic andava a Ibrox, a giocarsi il campionato in un derby sentito da tutti. Una vittoria voleva dire laurearsi campione con 7 giornate d’anticipo, e voleva dire soprattutto schiaffeggiare i Rangers a casa loro, nel momento più difficile della loro storia e porre sul loro campo la croce della fine. Forse poteva essere uno degli ultimi derby ma l’orgoglio e la voglia della squadra di casa hanno portato il Glasgow alla vittoria per 3-2: falliti sì, ma non umiliati.
Basti pensare alle due sterline delle bandiere come offerta per il club, e pensare a quel ragazzino che ha chiesto al padre, tifoso dei Rangers, di dare in donazione al club i soldi che tenevano via per le ferie estive per capire quanto i tifosi tengono alla loro squadra. Tutto questo è l’Old Firm, la “Vecchia impresa” che mette contro cattolici e protestanti di Glasgow, in un derby tra i più sentiti al mondo, dove il calcio fa solo da contorno. Il pallone è il crocevia, dove s’incontrano le tante vicende di una città e di tante persone che dietro a quei colori identificano il proprio stile di vita.

Pubblicato in News

Serie Bwin: Il Toro e’ in testa! Ricorso accettato Padova-Torino 0-3

Il giudice sportivo ha assegnato la vittoria per 0-3 a tavolino al Torino nella sfida del 18° turno di serie B sul campo del Padova. La partita era stata sospesa il 3 dicembre scorso alla mezz’ora del secondo tempo a causa del black-out dell’impianto di illuminazione dello stadio Euganeo e poi portata a termine il 14 dicembre con il risultato finale di 1-0 a favore del Padova.

Bologna-Novara si giochera’ alle ore 18.30!

La partita fra Bologna e Novara, in programma domenica alle 15, è stata spostata alle 18.30 vista la concomitanza con il funerale di Lucio Dalla. Le due società hanno trovato un accordo che è stato avallato dalla Lega Calcio che ha concesso l’autorizzazione. Lo ha confermato nel pomeriggio il presidente dei felsinei all’Ansa

Pubblicato in News

FIFA: Per i trasferimenti del 2011 spesi 2250milioni di euro

uefaNel 2011sono stati impiegati 2.250 milioni di euro per portare a termine 11.500 trasferimenti: sono queste le cifre riportate da uno studio della Fifa, che ha analizzato tutti gli aspetti relativi ai trasferimenti internazionali . Stando a quanto rilevato da tale analisi, il 20% dei trasferimenti riguarda giocatori brasiliani ed argentini, mentre in Europa a vincere sono i calciatori francesi. Riguardo l’età media dei calciatori protagonisti di tali operazioni lo studio riporta 23 anni.

Pubblicato in News

Svezia:Addio Europei per Majstorovic! Infortunio dopo contatto con Ibra

Grave infortunio ed Europei fortemente a rischio per il difensore della Svezia Daniel Majstorovic, che nella seduta d’allenamento odierna con la sua Nazionale ha riportato la rottura dei legamenti crociati di un ginocchio. Il 34enne giocatore del Celtic Glasgow stava preparando l’amichevole di domani con la Croazia. Il ct svedese Erik Hamren ha riferito che Majstorovic si e’ infortunato quando Anders Svensson, dopo un contrasto con Ibrahimovic, gli e’ rovinato addosso. 

{hwdvs-player}id=http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=CMni9F0LG-M|width=560|height=340{/hwdvs-player}

Pubblicato in News

Ranieri-Moratti: Ancora tutto ok! Il tecnico ri-confermato

”Tranquilli, ho parlato con Ranieri. Ci siamo chiariti ed il posto è ancora il suo”: lo ha rivelato il presidente dell’Inter Massimo Moratti sotto gli uffici della Saras questa mattina, riguardo alla posizione dell’allenatore nerazzurro reduce da 7 sconfitte consecutive in campionato e in Europa toccando alcuni record negativi della storia del club nerazzurro.

Pubblicato in News

Caso Ibra: Curioso retroscena sulla sentenza Ibra. Saranno vere?

Quest’oggi  sulle colonne del “Il Giornale” sono state pubblicate parole riguardante i concitati momenti del pomeriggio di giovedì scorso, ovvero quello nel quale è stato deciso che Zlatan Ibrahimovic avrebbe dovuto vedersi a casa Milan-Juventus, dopo che il giudice sportivo aveva inflitto nei suoi confronti una squalifica di 3 giornate. Secondo il quotidiano, citiamo testuali, “In occasione della discussione sul ricorso per Ibrahimovic, l’avvocato Cantamessa ascoltò una frase dal sen fuggita («se gliela togliamo, chi li sente quelli?»)”. Questa sarebbe la frase ascoltata dall’avvocato riguardo la sentenza sulla squalifica di Ibra.

Pubblicato in News

Giudice Sportivo: Stangata per Mexes, Muntari e Pirlo la passano liscia!

Il giudice sportivo ha punito con 3 giornate di squalifica Philippe Mexes per il pugno rifilato a Marco Borriello durante la partita dispustata al San Siro sabato sera tra Milan e Juventus. Nessuna sanzione invece nei confronti di Muntari e Pirlo, colpevoli il primo di aver tirato pugni nel corso della partita e il secondo colpevole di aver tirato una gomitata nei confronti del giocatore tedesco Van Bommel. Dal Milan non dovrebbe arrivare nessun commento ufficiale sulla decisione di Tosel.

Pubblicato in News

Nazionale, Presentata la seconda maglia!


Torna la maglia bianca con la striscia azzurra sul petto, come seconda divisa della Nazionale. A presentarla i vertici di Figc e Puma, sponsor tecnico dell’Italia, col ct Prandelli e il capitano Buffon. La nuova divisa, definita da trasferta ma in sostanza seconda maglia, fa uso di materiali innovativi antisudore ma è tradizionale nella foggia. Riprende il design delle maglie della Nazionale B e di quella Nazionale a Messico ’70 contro Israele e in diverse partite dei Mondiali tedeschi del ’74.

Pubblicato in News

Zeman: “Buffon? Dovrebbe essere più onesto”

Il tecnico del Pescara Zeman intervistato dai microfoni di Sky Sport 24 ritorna sulla partita Milan-Juve causa di molte polemiche. “Durante la partita non lo avrebbe detto mai nessuno, ma dopo si poteva dire che la palla era dentro. Se ne è accorto lui, se ne sono accorti tutti. Dire e ammettere cosa è successo non fa male a nessuno, è comunque il capitano della Nazionale, rappresenta tanto ed un po’ di onestà non guasta. Il risultato comunque non cambia, il punteggio è dichiarato e non cambia”.