Lampard scaricato dal Chelsea; la Lazio di Lotito interessata all’inglese

Dopo mesi di speculazioni sembra sia giunto al capolinea il rapporto tra il centrocampista Frank Lampard ed il Chelsea.

L’agente del giocatore ha infatti confermato che molto probabilmente il suo assistito non proseguira’ il rapporto con il Chelsea visto che anche l’ultimo spiraglio di un prolungamento contrattuale annuale ad una cifra nettamente inferiore al suo attuale ingaggio sembra chiuso.

Lampard e’ stato una bandiera dei Blues, club nel quale ha cominciato a giocare nel 2001, e la sua professionalita’ e attaccamento alla maglia e’ sempre stato molto apprezzato dai supporters della squadra londinese.

In un comunicato Frank Lampard ha voluto ringraziare direttamente i suoi tifosi per il loro supporto, specialmente nell’ultimo periodo. Voglio ringraziare i tifosi perché mi hanno sempre sostenuto, specie nelle ultime settimane. Con me sono sempre stati fantastici e per questo devo dire loro grazie. In questo momento voglio solo concentrarmi sul presente e concludere al meglio questa stagione con il Chelsea perchè il club e i suoi tifosi sono stati speciali per me.

Un addio a Stanford Bridge che il centrocampista avrebbe sicuramente evitato ma che sembra ormai segnato. I maggiori clubs europei seguono con attenzione la vicenda, tra i quali le italiane Lazio e Inter, le quali potrebbero addittura provare a portare il forte giocatore inglese nel nostro campionato gia’ da gennaio.

Il Daily Mail assicura comunque che il Manchester United e L’Arsenal sono interessate e che Lampard potrebbe continuare a giocare nella premier league.

Il nostro campionato e forse anche l’interesse dei bookmakers inglesi per le scommesse serie a potrebbe beneficiare enormemente dall’arrivo di campioni del calibro di Frank Lampard o Didier Drogba,  alla quale la Juventus ha fatto recapitare un’offerta di 5 milioni di euro per le prossime 3 stagioni, dopo gli addii della stagione passata al campionato italiano di giocatori eccellenti.

Claudio Lotito ha dichiarato di non essere abituato a parlare di un giocatore prima che questi faccia parte della corte biancoceleste, ma ha confermato che la Lazio e’ sul mercato 365 giorni all’anno e che Frank Lampard e’ sicuramente un giocatore interessante.

Recoba: a 36 anni la sua seconda giovinezza (VIDEO)

A “soli” 36 anni, El Chino Alvaro Recoba continua a stupire, sembra aver ritrovato una seconda giovinezza e trascinato da una forma straordinaria fa impazzire i suoi tifose del Nacional di Montevideo, in Uruguay. Assist con colpo di tacco e gol fenomenale da calcio d’angolo, grandi colpi di un grande campione:

 

Maradona: “Pagai mio figlio per il suo silenzio”

Quando parla Diego Armando Maradona difficilmente non attrae attorno a se un alone mediatico tra sconcerto e disapprovazione, lo ha fatto anche quando il tema è caldo come quello relativo al figlio, Diego Armando Maradona Jr e lo fa attraverso una nota diffusa dai suoi legali: “Alcuni anni fa ha consegnato quasi un milione di euro a Diego Maradona jr e a Cristiana Sinagra a patto che non parlassero più di lui sui media – si legge nella nota – Accordo che evidentemente non è stato rispettato nonostante il denaro ricevuto“. E la nota ci tiene anche a precisare quanto Diego Jr sia figlio del Pibe de oro solo per la legge (che lo ha costretto a riconoscerlo) specificando: “non c’è alcun legame sentimentale o affettivo essendo stato il frutto di un rapporto occasionale di un giorno

 

Pubblicato in News

Non è Mourinho i Re Mida degli allenatori

Josè Mourinho è effettivamente il tecnico più pagato con i suoi 15,3 milioni annui che il Real Madrid sborsa per godersi lo “Special One” seduto sulla propria panchina, ma se si analizza il netto percepito dagli allenatori, escludendo quindi le imposte Mou viene scavalcato da un altro tecnico. Infatti secondo la rivista specializzata, Pluri Consultoria, analizzando i netti percepiti il numero uno della classifica e Carlo Ancelotti a cui rimangono in tasca 7,4 milioni netti (su un lordo di 13,5) contro i 7,3 del tecnico portoghese. Al terzo posto troviamo un altro italiano, Fabio Capello con i suoi 6,8 milioni nette e scavalca Lippi che sullo stipendio lordo si accomoderebbe sul podio.

Cagliari – Napoli e Parma – Inter: Probabili Formazioni

 

CAGLIARI-NAPOLI ore 19.00
Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Rossettini, Ariaudo, Avelar; Dessena, Conti, Nainggolan; Cossu; Nenè, Sau.
A disp.: Avramov, Perico, Casarini, Murru, Ekdal, Thiago Ribeiro, Ibarbo, Larrivey, Pinilla. All.: Pulga-Lopez
Squalificati: Astori (1)
Indisponibili: nessuno

 

Napoli (3-4-1-2): De Sanctis; Gamberini, Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Inler, Zuniga; Hamsik; Pandev, Insigne.
A disp.: Rosati, Colombo, Grava, Fernandez, Aronica, Campagnaro, Mesto, Donadel, Dossena, Dzemaili, Vargas. All.: Mazzarri
Squalificati: Cavani (1)Indisponibili: nessuno

PARMA-INTER ore 20.45

Parma (3-5-2): Mirante; Zaccardo, Paletta, Lucarelli; Rosi, Marchionni, Valdes, Acquah, Gobbi;Biabiany, Amauri.
A disp.: Pavarini, Benalouane, Bajza, Fideleff, Morrone, Musacci, Ninis, Palladino, Belfodil, Sansone. All.: Donadoni
Squalificati: Parolo (1)
Indisponibili: Galloppa

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Samuel, Ranocchia, Juan Jesus; Zanetti, Guarin, Cambiasso, Nagatomo;Coutinho; Palacio, Milito.
A disp.: Castellazzi, Belec, Mbaye, Silvestre, Jonathan, Pereira, Mariga, Alvarez, Duncan, Livaja. All.: Stramaccioni
Squalificati: Gargano (1), Cassano (2)
Indisponibili: Chivu, Stankovic, Obi, Mudingayi, Bianchetti

Calciomercato Roma: Incontro segreto in Inghilterra tra De Rossi e Mancini.

In casa Roma non si placano le voci di un futuro incerto per Daniele De Rossi, che, noto anche come Capitan Futuro, ha spesso dichiarato chiaramente la sua intenzione di concludere a Roma e con la Roma la sua carriera calcistica a prescindere da tutto. Però il gesto antisportivo nel derby, le incomprensioni con Zeman e presunti obiettivi generali non rispettati dalla dirigenza giallorossa starebbero seriamente mettendo in dubbio il futuro di De Rossi alla Roma. Tra i club più interessati al giocatore ci sono il Psg, con Ancelotti che oltre agli elogi ha anche detto che sarebbe un colpaccio a gennaio visto che può giocare in Champions, il Real Madrid, con Mourinho da sempre grande estimatore del centrocampista romano e il Manchester City, unica squadra che anche contro dichiarazioni e firme di nuovi contratti ha sempre provato a strappare De Rossi ai giallorossi. Proprio in quest’ottica è di oggi la notizia che pare ci sia stato un incontro, tenuto segreto, tra Mancini e De Rossi in Inghilterra dove, questo sostengono le voci, il centrocampista era andato per gustarsi il big match tra Chelsea e Man City. E’ veramente finita l’ora di Daniele alla Roma, il suo futuro è in Premier? Lo scopriremo solo quando si riaccenderà la lotta per averlo nel mercato invernale.

Vietato disturbare Ibra mentre beve dalla bottiglietta (VIDEO)

Un Ibra in forma straordinaria quello che con 2 gol e 2 assist ha steso, insieme al suo PSG, li avversari del Troyes, ma al di la delle super prestazioni dello svedese a fare il giro del web è questo sguardo da bullo con cui Ibra fulmina il quarto uomo che cerca di togliergli la bottiglietta d’acqua mentre il 18 si sta dissetando:

 
http://youtu.be/oNLie6egdt8

Inter: Strama prova il 3-5-2 per avvicinarsi alla Juve

Un’Inter ricca di novità scenderà in campo questa sera a Parma, in una sfida che, i nerazzurri non possono non vincere se vogliono lottare per lo scudetto e avvicinarsi alla Juventus reduce dal passo falso contro i cugini del Milan. Stramaccioni si affida ad un  3-5-2 con qualche novità per battere Donadoni e i suoi. Handanovic in porta con un difesa che ha trovato solidità con il trio Juan Jesus, Samuel e Ranocchia, il centrocampo sarà il reparto più “insolito” con il probabile esordio assoluto del giovane Joseph Alfred Duncan, ghanese classe ’93, che sembra favorito rispetto a Coutinho o Alvarez per un posto dal primo minuto, con il giovane ghanese ci saranno Zanetti, Guarin, Cambiasso e Nagatomo a supporto del tandem d’attacco tutto argentino Milito-Palacio.

Napoli: tutto su Insigne, ecco la formazione di stasera contro il Cagliari

Il passo falso della Juventus che cade a San Siro contro il Milan rilancia le ambizioni di Mazzarri e il suo Napoli, infatti stasera nel match contro il Cagliari in trasferta se i partenopei conquistano i tre punti scavalcano la Fiorentina (e anche l’Inter se non dovesse vincere) e si porterebbero a soli due punti dai bianconeri. Mazzari quindi affida il suo attacco al baby Insigne che dovrà riuscire nell’impresa non da poco di non far sentire la mancanza dello squalificato Cavani, inoltre non sarà del match Pandev e quindi nei piedi del giovane talento e la certezza Hamsik la manovra offensiva del Napoli. Fuori anche Campagnaro e quindi i partner di difesa di Cannavaro saranno Gamberini e Britos, ovviamente davanti a De Sanctis, a centrocampo spazio a 5 uomini, con Hamsik avanzato a supporto di Insigne e Inler, Dzemaili e Behrami a sostegno di Maggio e Zuniga che agiranno sulle fasce.