Euro 2012, dentro Destro, Di Natale e Borini, fuori Osvaldo e Matri?


Nella lista dei 30 pre convocati in vista dei test fisici pre Euro 2012, con Di Natale, ci saranno anche Destro e Borini. Secondo le prime indiscrezioni, oltre ai sicuri Giovinco, Balotelli e Cassano, nella lista dei “precari” dovrebbe trovare spazio anche il fantasista del Bologna Alessandro Diamanti. Capitolo portieri: dopo i fatti di Udine, Prandelli dovrebbe lasciare a casa Marchetti, con Viviano favorito per rimpiazzare il portiere laziale. In difesa, oltre ai confermatissimi Chiellini, Bonucci, Barzagli e Maggio, il ballottaggio riguarderà la fascia destra, con Abate favorito su Cassani. I casi più spinosi per il commissario tecnico riguarderanno l’attacco, dove sono previste esclusioni eccellenti. Rischiano il posto Matri e Osvaldo.

Pubblicato in News

Serie A verso lo slittamento, si giocherà il 25 Aprile


Secondo quanto trapelato dagli ambienti della Lega Calcio la trentatreesima giornata del campionato di Serie A, rinviata a seguito della tragica scomparsa del centrocampista del Livorno Piermario Morosini, sarà spostata al prossimo week end (21 e 22 aprile). Il trentaquattresimo turno, originariamente in programma domenica 22 aprile si giocherà mercoledì 25 aprile. Nei prossimi giorni la Lega ufficializzerà il programma e gli orari. In tal caso il Milan affronterebbe domenica prossima il Genoa e mercoledì 25 aprile ospiterebbe il Bologna.

Pubblicato in News

Chi era Morosini? “Ho dato sempre tutto per realizzare il sogno dei miei genitori scomparsi”

“Ho dato sempre tutto per realizzare il sogno dei miei genitori scomparsi”

Nato a Bergamo il 5 luglio 1986, Piermario Morosini era cresciuto nel settore giovanile dell’Atalanta, con cui aveva perso nel 2005 la finale del Campionato Primavera contro la Roma. Subito dopo, Morosini – rimasto orfano quando non era nemmeno maggiorenne (la mamma Camilla e’ scomparsa nel 2001, il padre Aldo nel 2003) – viene prelevato dall’Udinese in comproprieta’. Nei friulani si divide tra Primavera e prima squadra, colleziona 5 presenze in A (debutta in una partita contro l’Inter) e anche una in Coppa Uefa ma nella stagione 2006-07 viene mandato a farsi le ossa in B, col Bologna. L’anno dopo, riscattato dall’Udinese, viene mandato al Vicenza, dove resta fino al 2009. E con i biancorossi si guadagna un posto nell’Under 21 che va a giocare gli Europei in Svezia, prima di proseguire il suo girovagare che lo porta a Reggio Calabria, Padova e ancora Vicenza. La scorsa estate il ritorno a Udine, prima del prestito al Livorno fino al prossimo giugno per rilanciarsi. Una carriera oggi interrotta per sempre da un infarto mortale.

Pubblicato in News

Morosini, l’addio degli amici e delle società sui social network


L’addio di tutto il mondo del calcio a Piermario Morosini dai social network.

INTERJUVE

MARCHISIO

BONN

L’addio di Pasquale Salerno, suo allenatore nelle giovanili della nazionale italiana.

salerno

{simplepopup}

{/simplepopup}

Pubblicato in News

Morto Morosini, un auto dei vigili urbani ha rallentato i soccorsi. Le immagini


Ha dell’assurdo quanto avvenuto nei momenti frenetici di lotta per la vita di Piermario Morosini. Un auto dei vigili urbani di Pescara parcheggiata all’ingresso del sottopassaggio che consente l’ingresso dei mezzi di soccorso al campo ha ritardato i soccorsi al calciatore del Livorno Piermario Morosini. Per spostarla i vigili del fuoco hanno dovuto sfondare il cristallo e spostarla a mano. Tutto questo ha causato un ritardo tra i 3 e i 4 minuti.

{simplepopup}

{/simplepopup}

Pubblicato in News

Pescara, malore per Morosini: arresto cardiaco, è grave


Un’azione offensiva del Pescara, la corsa lontano dal pallone, e poi improvviso il crollo a terra sul vertice della propria area: è la terribile scena di cui è stato protagonista al 31′ Piermario Morosini, centrocampista del Livorno. Il giocatore è caduto in avanti, faccia a terra, apparrentemente in preda a convulsioni, e immediatamente le due panchine e il guardalinee hanno attirato l’attenzione dell’arbitro Baratta che ha fermato il gioco. I medici hanno soccorso Morosini, ed è stato usato un defibrillatore. Al momento dell’ingresso dell’ambulanza sul terreno di gioco, molti giocatori erano in lacrime o con le mani ai capelli per quanto stava accadendo. Durante il trasporto in ambulanza verso l’ospedale Morosini era in arresto cardiaco. Lo si apprende da fonti sanitarie.

IL MASSAGGIO CARDIACO – A Morosini, 26 anni a luglio, è stato praticato un ripetuto massaggio cardiaco, poi è stato trasportato in ospedale con l’ambulanza. La gara tra Pescara e Livorno, valevole per il campionato di serie B, è stata ufficialmente sospesa e rinviata a data da destinarsi.

Pubblicato in News

Morto Giorgio Chinaglia, pezzo di storia della Lazio

Giorgio Chinaglia, ex attaccante della Lazio dei tempi d’oro e della nazionale, è morto oggi in Florida. Era nato a Carrara, il 24 gennaio 1947. Era ricoverato da una settimana per problemi cardiaci, era tornato a casa da qualche giorno. La notizia data via twitter da Umberto Gandini, dirigente del Milan. Dal gennaio 2011 Chinaglia era ambasciatore insieme a Carlos Alberto dei New York Cosmos, sua ex squadra, con l’obiettivo di rilanciare la società insieme al presidente Pelé e al direttore tecnico Eric Cantona.

La sua carriera extra calcistica fu  macchiata nel 2008 quando, nei suoi confronti, fu emesso un mandato di arresto per riciclaggio: era accusato di irregolarità nella scalata per l’acquisto della Lazio a cui avrebbero concorso anche esponenti del clan camorristico dei Casalesi.

La sua avventura nella Lazio, sua squadra del cuore, inizio’ nella stagione 1971-1972, in serie B. Vincendo la classifica cannonieri della serie cadetta contribui’ con 21 gol al ritorno dei laziali in A. Nella stagione 73-74 segnò 24 reti dando un contributo importantissimo alla vittoria dello scudetto bianco-azzurro.

 

Pubblicato in News

Berlusconi torna nuovamente ad essere Presidente del Milan

Berlusconi

“Il Presidente Silvio Berlusconi è tornato nella Sua società. Il consiglio di amministrazione, riunitosi in data odierna, lo ha nominato, per acclamazione, Presidente Onorario”, con questo breve comunicato il Milan ha annunciato il rientro nei ranghi societari del patron Silvio Berlusconi. L’ex Presidente del consiglio aveva assunto la prima carica all’interno della società rossonera il 20 febbraio 1986, giorno dell’acquisto, e l’aveva tenuta fino al 21 dicembre 2004, quando lasciò la carica a seguito dell’approvazione della legge sul conflitto d’interesse. Ha ricoperto di nuovo la carica dal 15 giugno 2006 all’aprile 2008 quando è stato rieletto alla presidenza del Consiglio dei ministri. Sotto la sua gestione il Milan si è laureato 8 volte campione d’Italia, 5 volte campione d’Europa e 3 volte campione del mondo; ha vinto inoltre 6 Supercoppe nazionali, 5 europee ed 1 Coppa Italia.

Pubblicato in News