International Champions Cup: Juve e Barcellona si scontrano a luglio

Nel prossimo luglio Juventus e Barcellona si affronteranno in occasione dell’International Champions Cup, il torneo organizzato negli USA e che vede ai nastri di partenza i top clubs del calcio mondiale. Secondo quel che riporta il quotidiano catalano elmundodeportivo, il torneo frutterà agli spagnoli in termine economici ben più dei 6 milioni di euro incassati con la tournée orientale che nel 2013 Barcellona effettuò durante la fase di preparazione alla Liga.

Tornando al torneo americano, Juve e Barca sono state inserite nello stesso girone che prevede anche i Los Angeles Galaxy ed una compagine messicana ancora da definire. Gli incontri si disputeranno sulla costa ovest degli Stati Uniti mentre per le due finali per il primo ed il terzo posto, sono diverse le candidature.

Nell’altro girone invece sono note per ora le partecipazioni di Manchester United e Chelsea, a si aggiungeranno le altre due squadre rimanenti. Ricordiamo che  nella scorsa edizione presero parte al torneo Milan, Inter e Roma.

 

Coppa d’Asia: Australia – Kuwait aprirà il torneo

Prenderà il via il prossimo 9 gennaio la Coppa d’Asia, manifestazione che si terrà in Australia e che vedrà la partecipazione di 16 nazionali divise in 4 gironi. Per la prima volta parteciperà al torneo anche la Palestina che si è guadagnata il diritto vincendo l’AFC Challenge Cup 2014, manifestazione nata allo scopo di permettere alle nuove realtà calcistiche di emergere.

Favorita del torneo è il Giappone , che trionfò quatto anni or sono guidata da Alberto Zaccheroni. La prima fase si disputerà dal 9 al 20 gennaio, per poi passare all’eliminazione diretta con tabellone tennistico dal 22 al 31, con finalissima a Sidney.

Le sedi della manifestazione sono, oltre a Sidney, Brisbane, Canberra, Melbourne e Newcastle.

Girone A: Australia, Corea del Sud, Kuwait, Oman                                                                 Girone B: Uzbekistan, Arabia Saudita, Cina, Corea del Nord                                             Girone C: Iran, Emirati Arabi Uniti, Qatar, Bahrain                                                                 Girone D: Giappone, Giordania, Iraq, Palestina

Nazionali: basta amichevoli, nascerà la UEFA Nations League

Novità importante per le squadre europee nazionali: la UEFA, radunatasi nel congresso ordinario ad Astana, ha stabilito che le gare amichevoli modifichino il loro valore e si trasformino in un torneo, per aumentare il livello di competitività ed evitare che un nutrito gruppo di partite abbiano spesso poco valore. Il campionato, il cui nome sarà UEFA Nations League, vedrà impegnate le 54 nazionali divise in 4 gruppi, sulla base del ranking per coefficienti.; a loro volta, all’interno dei  gruppo, vi saranno ulteriori suddivisioni in gironi da tre o quattro squadre che si affronteranno in un torneo all’italiana con andata e ritorno. Le vincenti avranno diritto a disputare le fasi finali a quattro o ottengono la promozione mentre le ultime in classifica retrocederanno. L’avvio del torneo è previsto per settembre 2018.

Serie B: il 1° agosto il calendario del torneo

La Galleria d’Arte Moderna di Palermo sarà teatro il prossimo giovedì 1 agosto, del sorteggio dei calendari della Serie B 2013/14. Alla presenza del presidente della Lega Serie B, Andrea Abodi, e al direttore generale Paolo Bedin, il numero uno della Figc, Giancarlo Abete, a fare gli onori di casa sarà presente il sindaco di Palermo  Leoluca Orlando.

Confederations Cup : il programma completo

Tutti i matches del prossimo torneo fra le 8 nazionali che si terrà in Brasile nel periodo 15 – 30 giugno saranno trasmessi in diretta “RAI”, “RAI Sport” e “Sky Sport”. Di seguito il calenndario.

Sabato 15 giugno
Ore 16 (21 italiane) – Brasilia, Estadio Nacional
Gruppo A Brasile-Giappone

Domenica 16 giugno
Ore 16 (21 italiane) – Rio De Janeiro, Estadio Maracaná
Gruppo A Messico-Italia
Ore 19 (mezzanotte in Italia) – Recife, Arena Pernambuco
Gruppo B Spagna-Uruguay

Lunedì 17 giugno
Ore 16 (21 italiane) – Belo Horizonte, Estadio Mineirao
Gruppo B Tahiti-Nigeria

Mercoledì 19 giugno
Ore 16 (21 italiane) – Fortaleza, Estadio Castelao
Gruppo A Brasile-Messico
Ore 19 (mezzanotte in Italia) – Recife, Arena Pernambuco
Gruppo A Italia-Giappone

Giovedì 20 giugno
Ore 16 (21 italiane) – Rio De Janeiro, Estadio Maracaná
Gruppo B Spagna-Tahiti
Ore 19 (mezzanotte in Italia) – Salvador, Arena Fonte Nova
Gruppo B Nigeria-Uruguay

Sabato 22 giugno
Ore 16 (21 italiane) – Belo Horizonte, Estadio Mineirao
Gruppo A Giappone-Messico
Ore 19 (mezzanotte in Italia) – Salvador, Arena Fonte Nova
Gruppo A Italia-Brasile

Domenica 23 giugno
Ore 16 (21 italiane) – Fortaleza, Estadio Castelao
Gruppo B Nigeria-Spagna
Ore 16 (21 italiane) – Recife, Arena Pernambuco
Gruppo B Uruguay-Tahiti

Mercoledì 26 giugno
Ore 16 (21 italiane) – Belo Horizonte, Estadio Mineirao
Semifinale 1^ gruppo A – 2^ gruppo B

Giovedì 27 giugno
Ore 16 (21 italiane) – Fortaleza, Estadio Castelao
Semifinale 1^ gruppo B – 2^ gruppo A

Domenica 30 giugno
Ore 13 (18 italiane) – Salvador, Arena Fonte Nova
Finale 3°-4° posto

Ore 19 (mezzanotte in Italia) – Rio De Janeiro, Estadio Maracaná
Finale

Inter, torneo in USA per prepararsi alla nuova stagione

Il direttore generale dell’Inter Fassone ha parlato oggi dell’istituzione di un torneo, da svolgersi durante la fase di preparazione alla prossima stagione, Oltreoceano. Si tratterà della “Guinnes International Championship Cup” a Miami, dal 24 luglio al 7 agosto.

Fassone ha presentato la competizione come un event importante per la diffusione del marchio Inter in tutto il mondo:« Si giocherà giusto in tempo per l’inizio del campionato e sarà una sfida molto avvincente, visto che giocheremo contro squadre del calibro di Real Madrid, Juventus e Los Angeles Galaxy, poi si parla pure di altre… Mi aspetto di vedere partite vere, non amichevoli. Si tratta di un’ottima possibilità per incrementare il nostro brand negli USA. Adesso abbiamo due obiettivi al momento: gli Stati Uniti e l’Asia. La Nike è il nostro sponsor, quini vogliamo incrementare il nostro marchio proprio in America ».