Il Novara perde 5-0 ed il ds Cattani chiede scusa

Trasferta indimenticabile, in senso negativo per i piemontesi del Novara che, dopo l a sconfitta nel posticipo di lunedì sera, oggi sono stati travolti dalle Fere della Ternana in terra umbra. Il sonoro 5-0 che marchia il sabato pomeriggio novarese ha spinto il ds Cattani a fare una dichiarazione di ammissioni di colpa sincera: E’ disarmante e chiediamo scusa alla proprietà, alla tifoseria e a tutti. È stata una brutta giornata e ci spiace per coloro che hanno fatto tanti chilometri per seguirci. Ci possono fare ben poco con le nostre scuse e soprattutto dopo che la prestazione di oggi segue ad altre due partite negative. C’è stato un accenno di reazione dopo l’uno a zero ma non è bastato. Dobbiamo fare ben altro per far punti e bisogna capirlo in fretta. L’allenatore si è reso conto del momento ed è tra i più dispiaciuti; non dobbiamo lasciare abbatterci e reagire con senso di orgoglio, di appartenenza e personale. Oggi siamo andati in difficoltà subito, poi per 20 minuti siamo riusciti a rimanere a galla fino all’episodio del gol subìto con un uomo in meno. È colpa nostra non della sfortuna, non ci dobbiamo nascondere, siamo i primi responsabili e ci spiace per tutti quelli che erano in attesa di una riscossa oggi, tifosi e società. Il mister non è a rischio ed è il primo a rendersi conto della situazione ed è dispiaciuto e responsabile quanto me: ha lavorato, ce la sta mettendo tutta e son sicuro che ha le qualità tecniche professionali e morali per tirar fuori la squadra da questo momento. C’è sconcerto per una partita che oggi non abbiamo giocato, ma siamo affondati in un momento di difficoltà. Non do la squadra per morta e speriamo che possa finire al più presto questo momento. Oggi faccio una difficoltà terrificante a dire qualcosa in più oltre che a chiedere scusa. Non è questione di acquisti ma un problema generale di squadra e quindi ci vuole l’orgoglio di rimettere a posto la situazione.”

Ternana: il 12 luglio il via alla nuova stagione

Come appare sul sito della società umbra, al secondo anno consecutivo di serie cadetta dopo un’annata trascorsa in maniera tranquilla con una salvezza conquistata senza troppi affanni, Il prossimo 12 luglio avrà inizio la stagione della Ternana 2013/14. I rossoverdi, “vecchi” e “nuovi”, si ritroveranno il 12 luglio a Terni, per sostenere le visite mediche ed i primi test atletici. La prima fase del ritiro estivo avrà sede ad Ortisei, in Val Gardena fino al 28 luglio. Dopo due settimane di lavoro in altura si farà ritorno a Terni per due giorni di riposo. La seconda fase della preparazione invece si svolgerà in regione e più precisamente a Norcia, dove il gruppo soggiornerà fino al 10 agosto, per poi rientrare a Terni in vista dei primi impegni ufficiali.

Conte vince la Panchina d’Oro per la stagione 2011-12

E’ Antonio Conte, allenatore della Juventus, il vincitore della Panchina d’oro, premio assegnato al miglior allenatore della Serie A per la stagione 2011-12 secondo il giudizio degli stessi colleghi del tecnico salentino, che al momento di ritirare il premio questa mattina al Centro tecnico Figc di Coverciano ha ringraziato con queste parole: “Ringrazio per questo premio ambitissimo per chi fa la nostra professione, ringrazio chi mi ha votato e chi no, e’ un premio che mi spinge a cercare di migliorare sempre”.

Ai microfoni di Sky Sport ha inoltre aggiunto: “E’ un bellissimo riconoscimento perché viene dai colleghi. E’ il secondo a distanza di poco tempo dopo il premio AIC che mi hanno assegnato i calciatori e sono molto contento, perché sono motivo di orgoglio e soddisfazione e uno sprone a migliorare”. Conte aumenta così il suo palmares, visto che già nella stagione a Bari, conclusasi con la promozione, si era aggiudicato la “Panchina d’argento”.

Quest’ultimo premio quest’anno invece è stato assegnato al boemo Zdenek Zeman, lo scorso anno alla guida del Pescara. Infine, Panchina d’oro della Prima Divisione a Domenico Toscano (Ternana) e Panchina d’argento per la Seconda divisione a Francesco Battistini. (Perugia).
Zeman ringrazia, in modo lapidario, il Pescara nell’accettare la Panchina d’Argento, quale miglior allenatore della passata stagione in serie cadetta: “I ringraziamenti più grandi per questa mia vittoria vanno alla società Pescara ed ai giocatori che ho allenato, che mi hanno permesso di fare il calcio come piace a me”, ha dichiarato il tecnico boemo.

Il Cesena supera la Ternana e la sorpassa in classifica

Un goal di Succi quasi allo scadere del secondo tempo regala al Cesena tre punti determinanti per allontanarsi dalla zona calda ed al tempo stesso sorpassare la Ternana. Con questa vittoria gli uomini di Bisoli ottengono la terza vittoria consecutiva mentre aprono la crisi in casa umbra.

CESENA (4-2-3-1): Campagnolo; Ceccarelli , Volta , Brandao , Consolini ; Parfait (6′ st Giandonato ), Coppola ; Tabanelli  (32′ st Defrel ), Succi , D’Alessandro ; Granoche (40′ st Rodriguez ). In panchina: Ravaglia, Djokovic, Morero, Gessa. Allenatore: Bisoli .
TERNANA (3-5-2): Brignoli ; Ferraro  (46′ st Bencivenga), Brosco , Lauro; Fazio, Scozzarella , Miglietta , Ragusa , Vitale  (18′ st Carcuro ); Litteri (36′ st Maniero), Alfageme. In panchina: Ambrosi, Sinigaglia, Botta, Masi. Allenatore: Toscano.

ARBITRO: Pasqua di Tivoli.
RETI: 44′ st Succi
NOTE: serata serena e fredda. Ammoniti: Parfait, Vitale, Fazio, Coppola, Ragusa, Giandonato, Miglietta. Angoli: 5-3 per il Cesena.
Recupero: 0′ ,3′

Serie B: ecco le designazioni di domani

Campionato lungo quello cadetto, che torna in campo domani sera alle 20.45 , eccetto Ternana – Sassuolo alle 18.00, per la disputa della 12-esima giornata di andata. Ecco le designazioni

Martedì 30 ottobre ore 20.45
ASCOLI–NOVARA: IRRATI
BARI–EMPOLI: PALAZZINO
CESENA–GROSSETO: DI PAOLO
CITTADELLA–BRESCIA: LA PENNA
CROTONE–VERONA: DI BELLO
JUVE STABIA–REGGINA: TOMMASI
LANCIANO–LIVORNO: BORRIELLO
MODENA–PADOVA: NASCA
PRO VERCELLI–SPEZIA: GIANCOLA
TERNANA–SASSUOLO: CERVELLERA (ore 18.00)
VARESE–VICENZA: FABBRI