Diego Milito : Siena – Inter goal scudetto 2010

inter milito siena

Diego Milito vs Siena: L’inter è vicinissima a vincere il suo ennesimo scudetto (il quinto di fila), ma per raggiungere l’obiettivo deve battere il Siena (già retrocesso) ed dopo il primo tempo il punteggio è ancora a reti inviolate. È il 16 Maggio 2010 e l’Inter proprio non riesce a sbloccare questa partita maledetta nonostante i notevolissimi sforzi, nel frattempo la Roma sta vincendo 2-0 a Verona contro il Chievo ed è virtualmente campione d’Italia. Al minuto 56 Milito si inventa un gol pazzesco: assist di Zanetti al limite dell’area per il Principe che con un grande movimento si libera del proprio marcatore ed insacca. Un gol che regala il secondo titolo stagionale all’Inter, ancora grazie ad un rete di Milito, che poi troverà la consacrazione nella notte di Madrid contro il Bayern Monaco, portando i nerazzurri ad una stagione pazzesca: il Triplete.

Siena : arriva un’altra penalizzazione di due punti

Ulteriore discesa in classifica per il Siena che ha ricevuto in giornata la sanzione di due punti mentre il presidente Mezzaroma è stato inibito per il mancato rispetto del regolamento CO.VI.SOC. Di seguito il comunicato in cui vengono inclusi altri club per il medesimo reato.

“Due punti di penalizzazione in classifica al Siena, da scontarsi nella corrente stagione sportiva, e quattro mesi e dieci giorni di inibizione al presidente della società Massimo Mezzaroma; quattro punti di penalizzazione per il Vicenza, due punti alla Nocerina, un punto al Rimini, al Chieti, all’Aurora Pro Patria e a Bellaria Igea Marina, tutti per violazioni al regolamento CO.VI.SO.C.. Sono queste le decisioni adottate nella riunione odierna dalla Commissione Disciplinare Nazionale presieduta da Salvatore Lo Giudice.”

Siena: altra penalizzazione in classifica

Per disposizione della Commissione Disciplinare Nazionale, il Siena ha subito l’ulteriore penalizzazione di un punto in classifica che dovrà essere scontato nella stagione attuale e una sanzione di giorni 40 di inibizione a carico del presidente Massimo Mezzaroma per il mancato deposito della fidejussione bancaria.

Pertanto la nuova classifica è la seguente:
Empoli 7, Avellino 7; Cesena 6; Pescara 5, Modena 5, Reggina 5, Trapani 5, Lanciano 5; Varese 4, Ternana 4, Spezia 4, Palermo 4; Siena 3, Carpi 3, Brescia 3; Cittadella 2; Crotone 1, Latina 1; Padova 0, Juve Stabia 0; Bari -1.
(Carpi e Padova una partita in meno. Penalizzazioni: Siena – 3, Bari -2).

 

Chievo-Sannino: manca solo l’ufficializzazione. Divorzio da Zamparini

L’accordo tra Giuseppe Sannino, e l’Ac Chievo Verona è praticamente fatto. Il tecnico partenopeo sarà il prossimo allenatore del Chievo con un contratto biennale. Per liberarsi dal Palermo, Sannino rinuncia di fatto a circa 800 mila euro che avrebbe dovuto percepire dal club di Maurizio Zamparini. Un divorzio forzato visto i rapporti non idilliaci tra i due protagonisti della vicenda.

Il tecnico di Ottaviano, classe 1957, torna quindi a tempo pieno su una panchina di serie A. Nel suo palmares, in veste di allenatore, Oltrepò, Biellese, Sudtirol, Meda, Sangiovannese, Varese, Cosenza, Lecco, Pergocrema, Varese, Siena e Palermo.

 

Siena: dopo la B, rischio fallimento?

Non è un periodo rose e fiori in casa senese: il presidente Mezzaroma, dopo aver pensato alla salvezza ad un certo punto della stagione, nonostante la forte penalizzazione, ha dovuto alzare bandiera bianca ed accettare la retrocessione.

Ma i problemi non sono finiti qui: come riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, infatti oggi dovrebbe essere effettuato il bonifico relativo agli stipendi del primo trimestre 2013 di un importo di circa 8 milioni di euro, ma ciò non dovrebbe avvenire. Pertanto si annuncia una penalizzazione da scontare nel prossimo torneo, oltre alla necessità di sanare le restanti mensilità, cosa al momento non semplice visto che come annunciato dallo stesso presidente dei bianconeri toscani, non è ancora arrivato il cosiddetto “paracadute” economico per le casse delle società retrocesse nella cadetteria.

Siena. ecco i convocati per lo scontro salvezza con il Genoa

L’allenatore Giuseppe Iachini ha diramato l’elenco dei 26 giocatori convocati per la delicata trasferta di Genova: Farelli, Marini, Pegolo; Angelo, Felipe, Grillo, Paci, Rubin, Teixeira, Terlizzi, Terzi, Uvini; Agra, Bolzoni, Calello, Della Rocca, Mannini, Sestu, Valiani, Vergassola; Bogdani, Emeghara, Paolucci, Pozzi, Reginaldo, Rosina. La squadra si trasferirà oggi pomeriggio nel ritiro di Genova, dove domani svolgerà la seduta di rifinitura a porte chiuse.

Salvezza: i bookies credono nel Siena

Siamo nella settimana del match clou per i toscani, che sabato saranno ospiti del Genoa, nella speranza che non si ripeta l’episodio dell’aprile scorso. Ma i pensieri sono rivolti al traguardo salvezza, dopo che i sei punti di penalizzazione sono stati ben presto superati all’inizio di torneo. Ecco dunque che sono state riviste le previsioni di salvezza.

Hanno forse l’ultima possibilità di tornare a sperare nella salvezza anche Palermo e Pescara che sono a meno cinque dai genoani e a quattro punti dai senesi. I bookmaker danno chance praticamente nulla a siciliani e abruzzesi, la cui retrocessione vale soltanto 1,05. La quota del Siena , ha preso vigore ed è passata ora soltanto a 1,20 dal precedente 1,50. Il Genoa si gioca invece a 1,80. Più alte le quote delle altre che sembrano ormai salve come Atalanta (11,00), Chievo (21,00), Torino (34,00) e Cagliari (50,00).

Che sfortuna Criscito: infortunio nell’amichevole Siena – Zenit

Infelice rientro in Italia per Mimmo Criscito, che nell’amichevole di oggi pomeriggio a Siena con il suo Zenit San Pietroburgo, in ritiro nella penisola, è stato costretto ad uscire dal campo a dieci minuti dal termine per le conseguenze di uno scontro di gioco con Paolucci.

A confermare la gravità delle sue condizioni è lo stesso calciatore che, attraverso l’account twitter dà pessime notizie. “Purtroppo ho subito una brutta distorsione del ginocchio e dovrò subire un intervento al ginocchio. Spero passeranno in fretta questi mesi”. Purtroppo per l’ex Genoa è l’addio alla Confederations Cup del prossimo giugno con la nazionale.

 

Siena , amichevole di lusso con lo Zenit di Spalletti

Grande appuntamento internazionale giovedì alle 15,30 allo stadio “Artemio Franchi – Montepaschi Arena”: il Siena incrocerà le armi in una partita amichevole lo Zenit San Pietroburgo, campione di Russia in carica e reduce dal passaggio in Europa League ai danni del Liverpool.
La squadra allenata dal’italiano Luciano Spalletti si trova nella penisola per una settimana di allenamenti ed in questo modo il pubblico senese avrà l’occasione di rivedere Luis Neto, il difensore portoghese che ha lasciato la squadra toscana nell’ultima sessione di mercato.