Squadra argentina: pastiglie di Viagra per giocare a 2600 metri!

stadio

Giocare in altura può essere difficile per chi è abituato a stare al livello del mare. Così in vista del prossimo match di Coppa Sudamericana i giocatori dell’Independiente, squadra argentina di Avellaneda in cui ha militato anche Cambiasso, dovrà affrontare nello stadio El Campin di Santa Fè a Bogotà, a ben 2600 metri sul livello del mare, saranno sottoposti ad un cura di Viagra!

Infatti la pillola blu verrà consegnata ai calciatori biancorossi per favorire la fluidità del sangue ed affrontare il problema della carenza d’ossigeno. “Sottoporremo i nostri atleti ad un trattamento di sildafenil (di cui Viagra è il nome commerciale) già dal giorno prima del match” ha dichiarato il dottore della squadra Luis Chiaradia a Radio Argentina. Ed ha spiegato le motivazioni mediche: “Il Sildafenil aiuta la circolazione. Con maggior afflusso di sangue nei polmoni, vi sono benefici che attutiscono le difficoltà dell’altitudine”.

Comunque l’Independiente non è il primo team ad aver sperimentato l’uso di Viagra in campo sportivo, seguendo il River Plate che è stato “pioniere”. E lo stesso dottore ha aggiunto che i “rivali” argentini ebbero risultati positivi dall’utilizzo. Il match è in programma per venerdì 30 ottobre.

 

 

 

Video raro: il drone è partito da una curva del Boca

drone

 

Di Boca Juniors – River Plate interrotta prima dell’inizio del secondo tempo è noto a tanti, ma del drone, ancora era ignoto il momento ed il luogo della partenza. In questo video appare chiaro che l’oggetto volante ha preso il volo, con il manifesto indicante B, a memoria della retrocessione nella cadetteria alcune stagioni orsono, proprio da una delle due curve del settore ospitante i tifosi di casa.

Boca – River: ospiti aggrediti con spray urticante

river

Il Superclasico Boca Juniors – River Plate si è fermata al 45°: nel match di ritorno per la Coppa Libertadores alla Bombonera, alcuni tifosi xeneizes hanno aggredito i rivali platensi nel tunnel mentre rientravano sul terreno di gioco per la seconda frazione di gioco, spruzzando sul volto di alcuni sfortunati giocatori spray urticanti, probabilmente contenente peperoncino. Entrati in campo, i giocatori colpiti ovviamente si trovavano in seria difficoltà e l’arbitro, l’argentino Darío Herrera, ha deciso di sospendere l’incontro. Ora il Boca rischia la sconfitta a tavolino e la conseguente eliminazione dal  massimo torneo sudamercano per club.

Effetto speciale

Segnare da calcio d’angolo è un’impresa che non si vede da anni sui campi da calcio di tutto il mondo. Questa volta invece, seppure si tratti di un allenamento, a Driussi, talento 18enne del River Plate e della nazionale albiceleste Under 20, riesce a far goal addirittura da dietro la linea di fondo campo. Per la serie Effetti Speciali

Ufficiale: Ramon Diaz nuovo ct del Paraguay

Sarà Ramon Diaz, ex attaccante di Inter, Fiorentina e Napoli il nuovo commissario tecnico del Paraguay.. Ex tecnico del River Plate, ha firmato un contratto della durata quadriennale, scadenza in vista dei mondiali di Russia 2018. Diaz subito dopo la firma sul contratto ha dichiarato: “Sicuramente abbiamo molto lavoro da svolgere davanti a noi. La Copa America in Cile e le qualificazioni per i Mondiali rappresentano la più grande opportunità per la mia carriera, sono contento della decisione presa”.

Argentina: invasore bambino festeggia il suo River

Siamo all’83° minuto di River -Lanus e nello stadio Monumental di Buenos Aires, un piccolo invasore comincia a correre festante per il campo visto che la squadra di casa sta conducendo per 2-0. Un breve allungo e riesce ad imitare i suoi campioni nel momento della celebrazione del goal fino a che, esausto, le forze dell’ordine riescono a bloccarlo.

Boca Juniors: niente maglia rosa, altrimenti sarà multa

Il Boca Juniors, reduce dalla vittoria di domenica nel Superclasico in casa del River Plate, non indosserà la camiseta alternativa, ovvero rosa come invece era previsto. La AFA, la federazione argentina, ha stabilito che nel caso i boquensi dovessero indossare nel prossimo match contro il Rosario la maglietta, verrebbero multati, come da norma stabilita dalla federcalcio mercoledì scorso. La maglietta rosa fu presentata ufficialmente lo scorso 20 luglio e celebra la casacca indossata dal club in alcune delle prime partite della sua storia.

Trezeguet: dal campo alla dirigenza del River?

Intervento riuscito per l’ex juventino David Trezeguet, costretto a passare sotto i ferri del chirurgo causa l’ultimo recente infortunio al ginocchio sinistro, che terrà fermo il 35enne franco – argentino per un periodo variabile fra  3 e 5 mesi. Il giocatore avrebbe già espresso pubblicamente il desiderio di tornare a vestire la maglietta dei “gallegos” ma per tranquillizzarlo, il presidente del club argentino, Daniel Passarella, ha già offerto un posto nella dirigenza del club.