Coppa America 2015: no alla quarta sostituzione

La Coppa America 2015 , che si svolgerà in Cile nel prossimo giugno, non vedrà una novità del regolamento tecnico: la CONMEBOL aveva infatti fatto richiesta alla FIFA di introdurre la possibilità del quarto cambio all’interno dei 90 minuti di gioco ma il numero uno della FIFA Joseph Blatter, a margine del convegno della federazione continentale del Sud America che si sta tendendo in questi giorni in Paraguay ad Asuncion è stato categorico in merito:”Non è stata mai discussa, non c’era bisogno di nessuna votazione” ed a sostegno ha aggiunto: “Non era il momento opportuno per sollevare la questione”.

Anelka troppo vecchio per giocare in Algeria!

Nicholas Anelka era intenzionato a continuare la sua lunga carriera vestendo una nuova maglia, quella del club algerino del NAHD, NA Hussein Dey, squadra del massimo campionato del paese nordafricano. Il contratto era stato fissato sulla base della durata di un anno e mezzo, ma un inconveniente legislativo impedirà all’ex nazionale francese di esordire.

Il regolamento della federazione infatti vieta a giocatori stranieri di età superiore a 27 anni di essere tesserati ed Anelka, ex del Real Madrid, PSG, Chelsea e Juventus fra le tante, è sulla via dei 36 anni a marzo. Lo stesso presidente federale Mafhoud Kerbadj, in alcune dichiarazioni rilasciate a France Football, ha assicurato di non avere alcuna intenzioni di fare un’eccezione alla regola.

 

Síguenos en: https://twitter.com/@mundodeportivo | http://facebook.com/MundoDeportivo.com

La FIFA intende modificare la regola del fuorigioco

Verrà annunciata molto probabilmente nei prossimi giorni, come riferisce la rivista tedesca di calcio  ‘Kicker’. La Fifa avrebbe infatti deciso di attuare una modifica alla regola del fuorigioco che potrebbe entrare in vigore già dal prossimo 1° luglio. Il nuovo regolamento presenterà una modifica in modo da renderlo meno elastico, ovvero che il giocatore sarà considerato in fuorigioco anche se il pallone gli arriva dopo un rimpallo su un giocatore avversario. Soltanto in caso di passaggio sbagliato da parte dell’avversario, il calciatore potrà essere considerato in gioco.

La FIFA dice si al calcio con il velo

Le calciatrici potranno giocare utilizzando il velo. Lo ha deciso oggi l’International Board della Fifa a Zurigo.
L’Ifab ha accettato all’unanimità, temporaneamente durante un periodo di prova, di indossare il velo. Il colore, il design e i materiali consentiti verranno definiti e confermati in seguito alla riunione annuale a Glasgow ad ottobre.
L’iniziativa permetterà a tutte le donne di praticare il calcio senza restrizioni di carattere religioso. Attualmente non esiste una letteratura medica per quanto riguarda le lesioni in conseguenza di indossare un velo, e quindi la decisione presa oggi sarà riesaminata dall’Assemblea Generale dell’Ifab nel 2014.