Quando la squalifica arriva per una lavagna

Martedì è giornata di Giudice Sportivo per quanto riguarda la Lega Pro e questa settimana, leggendo il comunicato ufficiale, viene voglia di sorridere per un episodio curioso accaduto nel match del Girone C tra Juve Stabia e Martina Franca. Sul punteggio di 1-1, che sarà poi quello finale, il direttore di gara Bertani indica chiaramente tre minuti di recupero; poichè in questo campionato non è prevista la figura del quarto uomo, il compito di alzare la lavagna luminosa spetta ad un dirigente della squadra di casa. Ed in questa occasione il direttore generale della Juve Stabia, Giulio Vuolo Zurlo, solleva l’attrezzatura indicandone invece quattro.

Tuttavia non sfuggiva tale comportamento alla terna, tanto che nel comunicato si legge che l’inibizione fino al 31 marzo 2015, a cui si aggiungono 500 euro d’ammenda: “perché di sua iniziativa segnalava un tempo di recupero diverso e maggiore di quello indicato dall’arbitro e confermato da un assistente arbitrale”.

Non cambia nulla: nei secondi 45 minuti il Crotone batte l’Ascoli per 1-0

Allo stadio di Crotone Enzo Scida si è disputato nel pomeriggio la seconda parte del match interrotto per impraticabilità. I calabresi superano l’Ascoli per 1-0 grazie alla rete siglata da Maiello al 31° della prima frazione di gioco.

CROTONE (4-4-2): Caglioni; Del Prete, Ligi, Vinetot, Mazzotta; Crisetig, Eramo, Matute, Maiello (42’ st Addae); Pettinari, Gabionetta. All.: Drago.

ASCOLI (4-3-3): Maurantonio; Scalise, Prestia, Faisca, Legittimo; Russo, Loviso, Di Donato (41’ st Ruzzier); Soncin, Zaza, Feczesin. All.: Pergolizzi.

ARBITRO: Sig. Gavillucci.

NOTE: Ammoniti: Feczesin (A), Prestia (A), Addae (C). Recupero: 3’st.

Sampdoria – Inter: i convocati delle due squadre per il recupero di domani

Portieri: Berni, Da Costa, Romero.
Difensori: Berardi, Castellini, De Silvestri, Gastaldello, Mustafi, Poulsen, Rodriguez, Rossini.
Centrocampisti: Krsticic, Maresca, Munari, Obiang, Palombo, Poli, Renan, Soriano.
Attaccanti: Estigarribia, Icardi, Maxi Lopez, Sansone.

Portieri: Handanovic, Belec, Juan Pablo Carrizo;                                                                 Difensori: Silvestre, Ranocchia, Samuel, Pasa, Alvaro Pereira, Juan Jesus, Jonathan; Centrocampisti: Zanetti, Schelotto, Kovacic, Alvarez, Guarin, Kuzmanovic, Gargano, Benassi;                                                                                                                                 Attaccanti: Palacio, Rocchi, Cassano.

Ufficiale: Samp – Inter si recupera il 3 aprile

Ecco il comunicato ufficiale della Lega Calcio in merito alle variazioni di calendario: Il Presidente della Lega Nazionale Professionisti Serie A, vista la mancata disputa della gara della 10ª giornata di ritorno del Campionato di Serie A TIM SAMPDORIA – INTER, in programma il 17 marzo 2013, decisa con ordinanza del Sindaco di Genova in considerazione dello stato di Allerta 1 idrologico comunicato dalla Protezione Civile per la città di Genova; dispone che la gara SAMPDORIA – INTER della 10ª giornata di ritorno del Campionato di Serie A TIM 2012/2013, venga recuperata mercoledì 3 aprile 2013, con inizio alle ore 18.30.

VARIAZIONE PROGRAMMA GARE 12ª GIORNATA DI RITORNO
BOLOGNA – TORINO Sabato 6 aprile 2013 ore 20.45
(anziché domenica 7 aprile 2013 ore 15.00)

INTER – ATALANTA Domenica 7 aprile 2013 ore 20.45
(anziché sabato 6 aprile 2013 ore 20.45)

Bologna – Fiorentina: i precedenti

Bologna e Fiorentina si sono affrontate in matches validi per il massimo campionato ben 61 volte: 24 le vittorie dei felsinei, 24 i pareggi e 13 le volte in cui i viola hanno espugnato il Dall’Ara. Il bilancio delle reti vede i padroni di casa in vantaggio per 77-70 , questa la divisione delle reti fra primo e secondo tempo:

Bologna 40-37, Fiorentina 32-28

Ultima vittoria Bologna: stagione 2011-12 21° turno , 2-0 Diamanti e Ramirez                               Ultimo pareggio : stagione 2010-11 18° turno, 1-1 Di Vaio (B), Santana (F)                     Ultima vittoria Fiorentina: stagione 2008-09 22° turno, 1-3 Mingazzini (B), Mutu (2) e Gilardino