Bayern: Hoeness si dimette, carcere per i prossimi tre anni

Momento difficile fuori dal campo per il club  bavarese: il tribunale di Monaco di Baviera ha infatti emesso la sentenza in primo grado per i reati di frode fiscale nei confronti del suo presidente Uli Hoeness il quale, rinunciando all’appello, ha di fatto accettato la condanna che lo porterà a passare in carcere i prossimi tre anni e mezzo. Nella giornata odierna l’ex gloria del calcio tedesco ha rassegnato le sue dimissioni da numero uno del club ed ha rilasciato un freddo comunicato stampa: “Il Bayern-Monaco è stata l’opera della mia vita e lo rimarrà sempre. A questa squadra meravigliosa e alle persone che ne fanno parte rimarrò legato in altri modi fino a quando vivrò. Ringrazio di cuore i miei amici personali, e i supporter del Bayern per il loro sostegno”.