Voi perdete? E noi alziamo un muro…..

I modi per protestare scelti dai tifosi passano da quelli più ironici a quelle macabre, ma stavolta i tifosi, alquanto furiosi del Rapid Vienna hanno messo in pratica l’arte della costruzione per dare un senso al loro pensiero.

Infatti, per dimostrare il loro dissenso nei confronti del general manager dei biancoverdi Werner Kuhn i supporters viennesi hanno innalzato un muro di mattoni di fronte all’ingresso del club con la foto del gm austriaco e la scritta: ‘I’m not allowed in’ (non mi è permesso entrare).

Il club della capitale, 32 volte vincitore del titolo, non sta attraversando un buon momento: settimana scorsa ha addirittura subito l’onta della sconfitta contro il Pasching, squadra di terza divisione, in un match valido per la coppa nazionale.