Mondiali 2014: Brasile è il favorito per i boookies

Con la qualificazione, scontata, dell’Uruguay nel retour match di stanotte contro la Giordania, il quadro delle 32 ammesse ai Mondiali del prossimo anno è definito. E le agenzie di scommesse internazionali hanno già stilato una prima classifica con le quotazioni delle possibili favorite al successo finale.

Il Brasile, manco a dirlo, è il favorito per la vittoria, come padrona di casa e per la qualità del tema, quotato a 4,30, seguito dai cugini sudamericani dell’Argentina  e dalla Germani, quotate entrambe a 6,00 mentre i campioni in carica della Spagna sono solo quarti a 7.00 Per la nostra nazionale soltanto il successo verrebbe premiato con una interessante quota di 21,00 mentre la nazionale che viene ritenuta al momento la meno favorita, l‘Honduras, viene pagata ben 1500 volte la posta

Il Milan batte la Juve ma per i bookmakers Allegri con la valigia

Strano a dirsi, ma il passaggio del turno in Champions e la vittoria in campionato contro la Juve capolista fanno calare le speranze del mister livornese di rimanere ancorato alla panchina rossonera e le dichiarazioni di ieri del patron Berlusconi «Tutti vorrebbero Pep Guardiola, ma noi non abbiamo nessun problema con Massimiliano Allegri e andiamo avanti con lui», non fanno alzare le quote dei bookmaker circa l’arrivo di Guardiola.

Secondo Paddy Power, che ha aperto le scommesse sul prossimo incarico di Guardiola, la quota sul tecnico alla guida del Milan, come riporta Agipronews è piazzata a 5,00, subito dietro i grandi club inglesi che pure lo starebbero cercando: il Chelsea è in pole position a 2,28, il Manchester City si gioca a 4,50. Dietro il Milan è invece la quotazione per il sostituto di Ferguson sulla panchina del  Manchester United, dato a 7,00.

Molto più distanziate le provocazioni Inter, quotato a 21,00 e la Juventus che ha un quasi appetibile 26,00 di quotazione.