Clamoroso: si dimette il presidente del Barcellona Rosell

Il numero uno del Barcellona Sandro Rosell  ufficializzerà nel pomeriggio le dimissioni dall’incarico di presidente, secondo quanto riporta l’edizione online del quotidiano catalano elmundodeportivo. Le ammissioni, tramite il giudice Ruz per la querela ricevuta da un socio del club in merito al caso Neymar, ovvero l’accusa ricevuta per il pagamento del cartellino del giocatore, hanno spinto l’attuale presidente a rassegnare le dimissioni.

Ad esso si collegano le minacce e le forti pressioni che sta ricevendo anche la sua famiglia per la questione, che hanno fatto da detonatore. A partire da questo momento l’intenzione di Rosell e della Giunta Direttiva  è che la presidenza del club passi nelle mani di Josep Maria Bartomeu, vicepresidente attuale, fino al termine del mandato che scadrà nel giugno 2016. Entro le ore 18 di oggi in una conferenza stampa verrà comunicato il passaggio di consegne.

 

 

Querela in casa Maradona: Diego jr contro il padre

Fatali sono state le dichiarazioni rese dall’avvocato del mitico Pibe de Oro, Victor Stinfale che lo scorso 28 novembre  affermò, tra l’altro, che Diego junior era nato in conseguenza di un «rapporto occasionale». Il legale sostenne anche, come affermato da Diego Maradona jr, oggi 26enne, e la mamma Cristiana Sinagra che Maradona avrebbe corrisposto quasi un milione di euro alla Sinagra e al figlio «a fronte di un loro silenzio mediatico sulla vicenda».