Pruzzo: bomber di Genoa e Roma

Roberto Pruzzo, soprannominato dai tifosi del Grifone O Rey di Crocefieschi, dal nome del comune in provincia di Genova in cui nacque il primo aprile 1955, ha vestito nel corso della sua carriera calcistica solo tre maglie. Se quella con la Fiorentina può tranquillamente essere definita una parentesi prima di ritirarsi dal calcio giocato all’età di 34 anni, Genoa e Roma sono le due società che hanno permesso al bomber di dimostrare tutto il suo valore di giocatore.

Esordito in maglia rossoblù all’età di 18 anni in Serie A contro il Cesena, Pruzzo disputerà cinque stagioni (3 in A e 2 in B) al Genoa, siglando 57 reti in 143 matches, aggiudicandosi la classifica cannonieri del campionato cadetto 1975-1976 con 18 segnature. Passerà poi alla Roma all’inizio della stagione 1978-79 in cambio di tre miliardi di lire più un giovanissimo Bruno Conti, con cui condividerà successivamente diversi successi. Vestirà la maglia giallorossa per dieci annate, siglando 106 reti in 240 partite,conquistando numerosi trofei: 3 volte top-scorer della Serie A (1980-81, 1981-82 e 1985-86), uno scudetto e 4 Coppe Italia.

In Roma – Torino giallorossi super favoriti dalla tradizione

67 i matches disputati fra Roma e Torino all’Olimpico: 41 vittorie giallorosse, 13 i pareggi e  sempre 13 le vittorie dei granata. Nei cuori e nelle menti dei tifosi di fede romanista rimarrà sicuramente il successo dell’ultima giornata della stagione 1982-83, quando la Roma di fronte al proprio pubblico batté per 3-1 il Toro festeggiando degnamente la vittoria del campionato arriva la settimana prima a Marassi contro il Genoa.

L’ultimo successo del Torino risale alla giornata 36 della stagione 2006/2007 e finì con il punteggio di 0-1 (R.Muzzi ). L’ ultima vittoria della Roma è invece della giornata n°38 della stagione 2008/2009 e finì con il punteggio di 3-2 (J.Menez M.Vucinic F.Totti T.Vailatti N.Ventola ). Molto lontano nel tempo l’ultimo pareggio,, risalente addirittura alla stagione 1994-95 quando le due contendenti impattarono per 1-1 con reti di Rizzitelli (T) e Finseca (R),

Roberto Pruzzo prova a far goal da dietro la scrivania del Savona

E’ ufficiale, Roberto Pruzzo, l’uomo da Crocefieschi e bomber indimenticabile degli anni Settanta – Ottanta per Genoa e Roma è il nuovo direttore sportivo del Savona, Fc, club di Lega Pro Seconda Divisione.

Nel suo curriculum vitae ci sono tre corone di capocannoniere del campionato di Serie A ed uno scudetto; una volta  smessi i panni di calciatore, si è dedicato alla carriera di allenatore (Viareggio, Teramo, Alessandria, Palermo, Foggia come secondo, Centobuchi ed infine giovanili del Genoa) e successivamente a quella di direttore sportivo.

Il comunicato ufficiale del club ligure riporta che: “Il nome di Pruzzo compare nell’organigramma societario depositato in Lega nei termini richiesti (31 ottobre), in rispetto del titolo terzo dei criteri sportivi ed organizzativi, al fine di ottenere le Licenze Nazionali. Pruzzo, peraltro, già dal 1 ottobre operava per conto del Savona Fbc”.