Roma: così non mi piace, dice l’americano Pallotta

Sceglie le colonne del quotidiano finanziario fra i più autorevoli al mondo il numero uno giallorosso , mister James Pallotta, che si dice alquanto deluso dalla stagione appena trascorsa, fuori dalle coppe e sconfitta anche  nella finale di Coppa Italia nel derby capitolino.

“È stato un anno frustrante. Sono decisamente insoddisfatto”. Ed aggiunge, a rimarcare la delusione: “Abbiamo sconfitto tutti i migliori team: la Juventus, abbiamo distrutto il Milan, la Fiorentina e battuto tre volte l’Inter. Ma è assurdo il modo in cui abbiamo giocato contro le squadre di medio-bassa classifica. Abbiamo molti nuovi giocatori. Ci vorrà tempo”.

E poi una chiusura interessante, sul modo in cui dovrebbe essere gestita una società di calcio, più all’americana: “Le squadre di calcio dovrebbero essere gestite come un business, non come un hobby. I Boston Celtics oggi producono denaro. Stiamo cercando di portare molta professionalità alla Roma usando le migliori esperienze dei team sportivi americani, che su questo fronte non hanno rivali. Prima del nostro arrivo non c’erano social media. Zero. La precedente proprietà non ha fatto nulla, dimenticandosi di Facebook o Twitter. Non c’era alcuna gestione dei tifosi”.

Cambio alla guardia del Vicenza: Cunico nuovo presidente

Dal sito ufficiale del club veneto: “Si comunica che nel corso dell’Assemblea dei Soci, riunitasi nella serata odierna, è stato indicato in qualità di Presidente il consigliere, sig. Tiziano Cunico che ha manifestato l’adesione all’incarico.

Nella giornata di domani, giovedì 14 marzo, si terrà il Consiglio di Amministrazione del Club ai fini della ratifica dell’incarico con i conseguenti poteri”.

Sampdoria: Edoardo Garrone nuovo presidente

Ufficiale il cambio alla guardia del club doriano, lo rende noto in un comunicato ufficiale apparso sul sito : “Riunitosi in data odierna nella sede blucerchiata di piazza Borgo Pila 39, il Consiglio di Amministrazione della società ha nominato Edoardo Garrone quale Presidente dell’U.C. Sampdoria S.p.a. Il Cda ha inoltre ratificato la nomina di Monica Mondini (già consigliere a partire dal maggio 2004) quale Vicepresidente accanto a Fabrizio Parodi e di Paolo Lanzoni quale Consigliere (ruolo già ricoperto nel 2002)”.

Il presidente della Roma Pallotta: è colpa mia

Intervento ufficiale da parte del presidente della Roma, l’americano James Pallotta che affida ad un comunicato ufficiale il suo pensiero in merito alla situazione nebulosa che si sta manifestando in casa giallorossa: “Non fa bene alla squadra attaccare quotidianamente i nostri dirigenti, se preferite prendetevela con me. E’ vero che non abbiamo ottenuto ottimi risultati, ma ho grande fiducia nei nostri giocatori e nello staff. Abbiamo bisogno di tempo, poi verranno i risultati. Sono dispiaciuto per il clima che si è creato, ma credo che abbiamo fatto passi in avanti da quando sono arrivato qui a capo della Roma”.

Bologna: arrestato l’ex presidente Porcedda

Sergio Porcedda, ex presidente del Bologna calcio e imprenditore sardo, è stato arrestato questa mattina dalla Guardia di Finanza per bancarotta fraudolenta. L’ex numero uno felsineo, al timone della società rossoblu per pochi mesi nel 2010, è indagato anche nel capoluogo emiliano proprio per fatti risalenti alla sua esperienza nel mondo calcistico.

E’ accusato di appropriazione indebita per la vicenda dei 3 milioni di euro passati nel luglio 2010 dalle casse del Bologna Calcio a quelle dell’Asf dello stesso Porcedda, che era anche la controllante del Bologna, e poi rientrati nelle casse societarie il 23 dicembre (quando si perfezionò la vendita del Bologna) ma sotto forma di albergo.

Porcedda acquistò la società dalla famiglia Menarini, ma lasciò la presidenza dopo pochi mesi. il Bologna Calcio, sull’orlo del tracollo, fu salvato da una cordata di personaggi pubblici e imprenditori bolognesi, tra cui Gianni Morandi, Giovanni Consorte e Massimo Zanetti.

Sampdoria in lutto: è morto il presidente Garrone

Sampdoria in lutto, è morto il presidente Riccardo Garrone all’età di 76 anni, tra due giorni sarebbe stato il suo 77° compleanno. Il patron blucerchiato si è spento alle 19.30 dopo una lunga lotta contro un tumore.

Garrone nel 2002 aveva acquistato la Sampdoria dalla famiglia Mantovani. Aveva assunto giovanissimo la guida della Erg nel 1963, dopo l’improvvisa scomparsa del padre Edoardo, fondatore della società . Sotto la sua guida la piccola raffineria di Genova si è ingrandita, anche a colpi di acquisizioni, sino a diventare il primo gruppo petrolifero privato italiano.

Tutto come prima: Beretta confermato presidente della Lega di A

Nulla di nuovo sotto il cielo: nella riunione dei presidenti della Serie A, il dimissionario (dal marzo 2011) Maurizio Beretta è stato riconfermano nella carica, prolungando così l’incarico iniziato nel 2010 .

Il rinnovo è fino al 30 giugno del 2013; dopo la mancata elezione dell’11 gennaio, a cui aveva partecipato come candidato alternativo il presidente della Lega di B Abodi, Beretta è stato eletto dopo il sesto scrutinio, ottenendo i 14 voti necessari. Due le schede bianche, quattro quelle nulle. le altre cariche vedono Adriano Galliani, ad del Milan,in qualità di vice-presidente, mentre Claudio Lotito (presidente della Lazio) e Antonino Pulvirenti (presidente del Catania) sono stati nominati consiglieri federali. Cairo, Cellino, Ghirardi, Guaraldi, Percassi, De Laurentiis, Pozzo, Preziosi e Lo Monaco sono consiglieri di Lega.

Il presidente dell’AIA Nicchi: secco no alla moviola in campo

Nella settimana del Mondiale per Club , che ha visto l’esordio ufficiale dei due sistemi per valutare la situazione del goal-non goal, il presidente dell’Associazione Italiana Arbitri Marcello Nicchi in un’intervista a Sky Tg 24 è stato molto chiaro sulla sua posizione: “Tecnologia o non tecnologia, gli errori ci saranno sempre e l’unico scopo è limitarli al massimo con la speranza che diventino sempre meno decisivi. Il calcio senza l’imprevedibilità del gioco sarebbe meno affascinante. E poi, con il modo di ragionare che c’è a livello internazionale, la moviola non arriverà mai. Se poi si vuole insistere sul gol fantasma si faccia pure, ma questo non risolverebbe i problemi. E’ dimostrato che l’occhio di falco non è sicuro al cento per cento, all’arbitro di porta invece ancora deve sfuggire un gol”.

Ulivieri riconfermato presidente degli allenatori

Come riporta l’agenzia ANSA, Renzo Ulivieri è stato riconfermato per acclamazione oggi, nel Centro tecnico della Federcalcio, a Coverciano, alla presidenza della Associazione italiana allenatori di calcio (Aiac), per il prossimo quadriennio (2013/2016). All’assemblea hanno partecipato ben 120 delegati, in rappresentanza di oltre 15 mila iscritti all’associazione.

Nel suo passato il tecnico di San Miniato ha allenato squadre come Torino, Napoli, Cagliari e Bologna ed è stato eletto alla presidenza dell’associazione allenatori dopo Azeglio Vicini: l’ex commissario tecnico della Nazionale azzurra è il presidente onorario dell’Aiac.