E se Toto’ lasciasse per davvero?


Scalpore hanno creato le dichiarazioni dell’attaccante dell’Udinese Antonio Di Natale rilasciate nel ritiro di Coverciano con la nazionale di Prandelli.

Il cannoniere ai vertici ormai da qualche anno delle classifiche dei bomber in Italia dice di avere un pensiero ricorrente negli ultimi tempi ed annuncia che nonostante il contratto con la squadra fiuliana lo leghi ancora per un’altra stagione, dopo il mese di giugno dedicato agli europei, potrebbe lasciare definitivamente il calcio. 
Nel frattempo da battaglia ai suoi compagni di reparto nel club Italia, ci tiene all’occasione della rassegna europea per dimostrare il suo valore, che sarà la terza nella sua carriera, Balotelli e Cassano sono avvertiti.

Gli addii annunciati non sono peraltro cosa nuova nel club bianconero, visto che mister Guidolin, subito dopo aver conseguito l’ammissione ai preliminari di Champions, aveva dichiarato che non era in grado di confermare il proprio impegno sulla panchina a causa di una tensione accentuatasi nell’ultimo campionato.
Adesso a Patron Pozzo tocca il compito di sbrogliare la matassa, il miracolo Udinese non può terminare ora.