Empoli e Livorno: la serie A passa dalla Toscana. Saponara c’è!


Il grande giorno è arrivato. L’andata della finale playoff di serieBwin 2012/2013 è in agenda oggi alle 20:45. Di fronte l’11 di Empoli e di Livorno, le squadre meritatamente giunte alla finale che porterà alla promozione nella massima serie.

L’Empoli potrà schierare i gioiellini Saponara e Regini, di rientro dal ritiro dell’Under 21. I due, però, non potranno giocare al ritorno visto che sabato partiranno con gli azzurrini per l’Europeo di categoria in Israele. Un motivo in più per cercare di imporsi nella prima sfida.

Sassuolo e Verona avanti tutta: bene anche il Livorno

Il trio di testa continua a vincere e convincere nel campionato di Serie B.
La capolista Sassuolo vince 2-0 contro l’evanescente Novara. Bene anche il Verona che vince 2-0 a Terni. Il Livorno si impone di forza ad Ascoli.

Da segnalare tra gli altri risultati le vittorie della Juve Stabia contro il Lanciano, del Brescia a Cesena, del Modena a Vercelli e il pareggio tra Cittadella e Vicenza. Vittoria scaccia crisi per il Varese che annienta un irriconoscibile Padova per 3-0 con i goal tutti nel primo tempo.

La classifica dice Sassuolo 34, Verona 31 e Livorno 29. Poi il gruppone a 21.
Se dovessero andare avanti così (almeno 10 punti tra la 3° e 4° in classifica finale) si profila la possibilità di 3 promozioni dirette in serie A. Inseguitori siete avvertiti.

La Sampdoria batte la Reggina: e’ record nel girone di ritorno

sampdoria3

Nel recupero del lunch time di serieB la Sampdoria ha battuto la Reggina per 3-1 cancellando le residue speranze dei granata di agguantare un posto per i playoff. Tripletta di bomber Pozzi che vince praticamente da solo il match.

La classifica, in attesa del recupero di Torino-Padova di domenica sera parla chiaro: al momento i doriani sarebbero qualificati con la sesta posizione in classifica ed andrebbero a sfidare la terza in classifica.

La squadra di mister Iachini sta comunque mostrando una forma stratosferica candidandosi come la favorita per salire in serie A attraverso i playoff.
Nel girone di ritorno la squadra di Iachini ha guadagnato ben 38 punti in 18 giornate.

Ma come la storia ci ha insegnato, i playoff sono una vera e propria roulette. Non sempre la squadra più forte o quella che merita di più passa. Vedremo.

Padova fermato sul pareggio dal Varese: De Luca man of the match

De Luca, gioiello ventenne del Varese

Anticipo scoppiettante all’Euganeo di Padova dove i padroni di casa non sono riusciti a superare un brillante Varese di mister Maran.
Un pareggio agguantato meritatamente proprio allo scadere del match e che mantiene  intatte le chance di accedere ai playoff per entrambe le squadre.

Nonostante il pareggio sia arrivato solo al 91°, la squadra guidata da Maran ha mostrato una personalità superiore alla squadra veneta creando numerose occasioni e facendo la partita lungo l’intero svolgimento del match. 

Miglior giocatore in campo senza dubbio il bomber ventenne lombardo Giuseppe De Luca. Suo il goal che ha gelato l’Euganeo pareggiando il vantaggio segnato da Ruopolo. Il giovane bomber lombardo è stato autore di una prestazione sicuramente sopra le righe e si conferma come una delle migliori promesse dell’intero campionato di serie B. Non a caso sono molte le società della massima serie (Genoa?) che avrebbero già puntato gli occhi sull’attaccante in vista della prossima sessione di calcio mercato.

Da notare come il Varese con questo risultato mantenga l‘imbattibilità lontano dal Franco Ossola che dura oramai da oltre 4 mesi e mezzo.

Per il Padova una settimana da dimenticare dopo la penalizzazione arrivata dal giudice sportivo che ha assegnato la vittoria a tavolino per 3-0 al Torino per le note vicende dell’illuminazione dello stadio patavino. 

Padova fermato sul pareggio dal Varese: De Luca man of the match

De Luca, gioiello ventenne del Varese

Anticipo scoppiettante all’Uganeo di Padova dove i padroni di casa non sono riusciti a superare il Varese di Maran.
Un pareggio che lascia intatte le chance di accedere ai playoff per entrambe le squadre.

Nonostante il pareggio sia arrivato solo al 91°, la squadra guidata da Maran ha mostrato una personalità superiore creando numerose occasioni e facendo la partita lungo l’intera partita.

Miglior giocatore in campo senza dubbio il bomber ventenne lombardo Giuseppe De Luca. Suo il goal che ha gelato l’Uganeo e autore di una prestazione sicuramente sopra tutti gli altri.

Il Varese mantiene l’imbattibilità lontano dal Franco Ossola da oltre 4 mesi e mezzo.