Real Madrid: l’unico precedente contro un’argentina è un Ko

Se per il club argentino del San Lorenzo de Almagro, dal nome del quartiere originario della squadra, si tratta della prima partecipazione al Mondiale per Club (ex Coppa Intercontinentale), per i blancos del Real Madrid siamo giunti alla sesta finale della competizione che designa il club più forte del mondo.

Ma l’unico precedente contro una squadra argentina suona male per i madridisti: infatti nel 2000 furono sconfitti nella finale di Tokyo del 28 novembre dal Boca Juniors per 2-1 con doppietta dell’idolo boquense Martin Palermo in rapida sequenza (2° e 5° minuto) mentre per il il Real accorciò inutilmente le distanze il brasiliano Roberto Carlos all’undicesimo della prima frazione di gioco, rimanendo vani gli assalti alla porta argentina nel proseguo del match. L’unico giocatore tuttora presente nella rosa a disposizione di Carlo Ancelotti che disputò quell’incontro è il portiere Iker Casillas.

Ecco gli altri precedenti del Real Madrid nelle finali disputate

1960 Real Madrid – Penarol 0-0 e 5-1                                                                                       1966 Penarol – Real Madrid 2-0 e 2-0                                                                                       1998 Real Madrid – Vasco de Gama 2-1                                                                                 2002 Real Madrid – Olimpia 2-0

Lutto per il calcio mondiale: morto ex portiere MAZURKIEWICZ

Per la maggioranza dei giovani lettori , il nome non avrà alcun particolare significato ,a oggi a Montevideo è venuto a mancare Ladislao Mazurkiewicz, ex portiere della nazionale uruguayana. Con la maglia della propria nazionale l’ex numero uno uruguagio ha partecipato a tre campionati del Mondo (1966, 1970 e 1974). Nel 1970 disputò una grande partita contro il Brasile di Pelè, e venne eletto alla fine della manifestazione il miglior portiere.

Fra le squadre in cui ha militato, spiccano il Penarol, con cui vinse 4 titoli nazionali, una Liberartadores ed una Coppa Intercontinentale e chiuse anche la sua carriera nel 1980, l’Atletico Mineiro ed il Granada, squadra spagnola. Era in coma da qualche giorno, è venuto a mancare all’età di 67 anni.